INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA Sport

Lo Schioppo si sveglia, Plus Ultra costretta al pari dal Pero: e ora lassù c’è anche l’Aielli

Campionato impronosticabile quello di Terza Categoria. Tutto e il contrario di tutto, e alla fine il calcio è bello anche per questo.

Morinesi squadra strana, difficile fare previsioni. A pensare alle uscite delle ultime tre settimane c’era da ipotizzare un calo fisico evidente, sostenuto da uno scarico motivazionale importante. Contro il Canistro, nel giorno che poteva valere il sorpasso del Pero dei Santi, era d’obbligo la vittoria; restavano, però, i dubbi sull’approccio mentale alla gara di un gruppo giovanissimo, chiamato a fare i conti con la pressione dell’ambiente.

C’era poi l’attacco sterile dell’ultimo periodo e le difficoltà dell’intero reparto a concretizzare nell’arco dei novanta minuti. Nel derby coi vicini di casa Lo Schioppo si è divertito a stravolgere le credenze del pre partita e ha rifilato la manita alla banda agli ordini di Cesareo. La posta portata a casa vale un margine di 4 punti sul Pero alla vigilia del Derby che si preannuncia bollente.

Contemporaneamente, sul tappeto perfetto del comunale di Trasacco, si giocava lo scontro diretto tra la Plus Ultra e i ragazzi di Federico Cecchini. Cornice splendida ad accogliere le due squadre, pubblico di ben altra categoria e ambientazione stile curva, con fumogeni e musica ad emozionare i tanti tifosi. Lacrime e sorrisi anche nello spogliatoio di casa alla proiezione di un video messaggio realizzato dai bimbi Plus Ultra. Momento toccante, specie per i più sensibili, tanto che il capitano Luca Morisi non è riuscito a trattenere la commozione.

Sulla partita hanno pesato l’importanza del match e il timore di lasciare punti sul terreno di gioco. Lo 0-0 finale rischia di non servire a nessuno e lascia in coda una scia di rimpianti. I civitani si caricano addosso le correzioni del tecnico e si preparano alla partita della vita contro Lo Schioppo capolista. Il campionato può decidersi già domenica, ai morinesi basterebbe un pari per laurearsi campioni. Qualora il Pero Dei Santi riuscisse invece a ripetere il risultato dell’andata, i giochi resterebbero aperti fino all’ultima giornata, e l’intera stagione emetterebbe il suo verdetto più importante negli ultimi novanta minuti.

Plus Ultra costretta a fare i conti col ritorno dell’Aielli vittorioso per 1-0 in trasferta ad Ovindoli. Terza posizione condivisa a quota 36 e domenica, al ‘Maccallini’, è in programma lo scontro diretto. Colangelo e Pejanovic a lavoro per preparare la penultima uscita che può decidere le sorti in vista dei play off. Gialloverdi chiamati al un duro forcing  finale voluto dal calendario, archiviata la pratica Trasacco, infatti, bisognerà far visita a Lo Schioppo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Rom arrestata per tentato furto ai danni di una pensionata

Ai domiciliari una 39enne di Pescara
Redazione IMN

Festa delle Lumère a Santo Stefano di Sessanio

Una manifestazione che vuole dare spazio alle tradizioni
Redazione IMN

L’Aquila Calcio, Ius garantisce l’iscrizione al Campionato, «poi si farà da parte»

Gioia Chiostri