INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Lingua dei segni: i finanzieri a lezione per sensibilizzazione

Il generale D'Alfonso: "Le barriere sensoriali esistono e sono dannose come quelle architettoniche". Il corso per le fiamme gialle dell'Aquila è durato 30 ore.

Si è concluso con successo, nella sede del Comando Regionale Abruzzo della Guardia di Finanza, il primo corso di Sensibilizzazione alla Lingua e Cultura sorda promosso dalla Sezione Provinciale Ente Nazionale Sordi (Ens) dell’Aquila per i militari del Corpo.

Il corso di 30 ore ha dato modo ai finanzieri provenienti dai vari reparti della Regione di apprendere le basi della Lingua dei Segni Italiana (Lis) e, in special modo, il lessico legato al loro contesto professionale, oltre che i comportamenti corretti da assumere in presenza di persone sorde.

L’Ente Nazionale Sordi è da sempre impegnato nel far conoscere le problematiche legate alla sordità e organizza presso le Istituzioni, Forze dell’Ordine e Terzo Settore, corsi di sensibilizzazione per avvicinare un numero sempre maggiore di persone alla disabilità uditiva.

“Il corso – spiega il comandante regionale della Guardia di Finanza, generale D. Gianluigi
D’Alfonso – è stata occasione per conoscere le dinamiche legate alla sordità, in particolare i problemi in cui si imbattono le persone con difficoltà uditiva, soprattutto quando hanno la necessità di dialogare con le Forze di Polizia, perché le barriere sensoriali esistono e sono dannose come quelle architettoniche”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Centro Commerciale ‘I Marsi’ contro la violenza sulle donne: «Sarà un momento di festa sensibile»

Redazione IMN

Tribunali, summit ad Avezzano con Marsilio

Incontro alle ore 11 nella sala Montessori
Redazione IMN

Ad Antrosano torna la Magnalonga del gusto

Il 27 e 28 luglio la due giorni tra natura e gastronomia
Redazione IMN