INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Liberato lupo scambiato per ibrido canino

Le analisi dell’ISPRA attestano che si tratta di un lupo puro

Tra i monti della Laga è stato liberato un lupo inizialmente ritenuto fosse un ibrido lupo-cane. L’esemplare era stato catturato nel corso delle operazioni di ricerca degli ibridi lupo cane nel territorio di Crognaleto, nei Monti della Laga. In quello stesso punto era stata individuata Creta, l’ibrido lupo-cane di prima generazione, frutto di incrocio con un Alaskan Malamut.
La trappola è scattata nottetempo per il giovane maschio che è stato preso in custodia dal personale di progetto del Parco e subito sottoposto al prelievo di sangue.
Per accertare la razza sono state indispensabili le analisi genetiche condotte dall’ISPRA dalle quali è risultato fortunatamente lupo. Il suo QW, ossia la componente lupina è risultata pari al 99 % (si considerano a tutti gli effetti lupi gli esemplari che hanno un QW superiore al 97,5 %, al di sotto si denota, al contrario, un’introgressione di geni canini). L’animale è stato così immediatamente rimesso in libertà munito di radiocollare satellitare.
Grazie ai dati GPS che sta inviando, gli spostamenti che sta effettuando sul territorio fanno supporre che possa trattarsi di un lupo in dispersione che, nella ricerca di nuovi territori, sia venuto a trovarsi nell’area interessata dalle operazioni di cattura degli ibridi. Al lupo è stato dato il nome di “Ci.Ma”, in omaggio a Ciro Manente, il ricercatore teramano che ha tradotto la sua passione per i lupi in svariati volumi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Riapertura traffico in centro, interviene Passerotti

Il Commissario: «Incroci in questioni non risultano oggetto di specifici vincoli»
Redazione IMN

Magrebino scippa una donna ad Avezzano in pieno centro

Gioia Chiostri

“Gran Concerto di Natale” a Luco dei Marsi

L’appuntamento è per il 20 dicembre, alle 21.00 presso la chiesa di San Giovanni Battista
Redazione IMN