INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Legge antiviolenza: presentata proposta integrativa

A breve "Donne in rete" avvierà una campagna di adesioni con lo scopo di capillarizzare la presenza sui territori della Regione

Loro sono Erminia Raglione, Sara D’Agostino, Valeria Mancini, Maria Di Genova e Emiliana Longo, amministratrici di comuni abruzzesi che nel 2016 hanno deciso di unirsi per dare vita a “Donne in rete”, un movimento nato con l’intento di combattere ogni forma di violenza sulle donne ed i bambini.

Queste giovani amministratrici hanno lavorato per più di un anno all’elaborazione di una proposta di integrazione alla legge della Regione Abruzzo per contrastare gli abusi domestici a madri e bimbi, e consegnarla nelle mani del Prefetto Cinzia Torraco con la preghiera di porla all’attenzione dell’Assessore Regionale Piero Fioretti.

“L’impegno profuso, unito all’esperienza come amministratrici locali è stato tradotto in una proposta nuova, calata nella realtà di territori complessi dove la violenza di genere e la discriminazione sono purtroppo di routine. A breve #donneinrete avvierà una campagna di adesioni con lo scopo di capillarizzare la presenza sui territori di tutta la Regione”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Chieti: due camionisti denunciati per irregolarità

Un autista denunciato per il tasso alcolemico alto e l’altro per aver alterato il tachigrafo
Redazione IMN

G8 L’Aquila: ecco 60 posti in più per combattere il virus

All'Aquila, posti letto in più per i pazienti contagiati.
Redazione IMN

Santa Croce, Colella cita in giudizio l’assessore Buffone per diffamazione aggravata

Redazione IMN