INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Lecce nei Marsi, tagliava legna senza autorizzazione

Denunciato un uomo per furto e depauperamento delle bellezze naturali

Nei giorni scorsi è stato denunciato un uomo, cittadino di Lecce nei Marsi, sorpreso a tagliare legna senza le dovute autorizzazioni.

L’operazione è stata messa a punto dai Guardiaparco del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Michela Mastrella e Nicolina Lippa, durante un servizio di controllo in località Cicerana, nel Comune di Lecce nei Marsi. Il colpevole è stato trovato a depezzare una grossa pianta di faggio con la sua motosega. Il fatto ha destato sospetti perché avvenuto nell’area detta “zona cuscinetto” o buffer zone intorno ad uno dei siti UNESCO delle faggete vetuste, particolarmente delicata e tutelata e ad aggravare la posizione dell’uomo la conoscenza delle procedure, avendone fatto in passato richiesta di autorizzazione per recuperare piante divelte nella stessa zona.

Essendo una zona tutelata non sempre viene rilasciata l’autorizzazione per il recupero delle cosiddette piante divelte, in quanto la necromassa, ossia gli alberi morti a terra, conferiscono un gran valore per la conservazione della biodiversità, essendo l’habitat naturale di diversi insetti protetti dalla Direttiva Habitat.

L’azione è costata all’uomo il sequestro della motosega e della legna, nonché la denuncia per furto e depauperamento delle bellezze naturali, secondo gli articoli del Codice Penale.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Questione orso: verso una rete di monitoraggio, Schiazza: «No agli allarmismi»

Kristin Santucci

VIDEO. Avezzano senza freni: 1-0 al Matelica firmato Dos Santos

Alice Pagliaroli

Sport 2017: Il CAI e il Gruppo Sportivo di Celano sui blocchi di partenza

Redazione IMN