INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Lecce Nei Marsi presa di mira: furti negli ultimi mesi, beccati due dei responsabili

La tranquillità di Lecce nei Marsi assediata ed insediata da piccoli furti avvenuti, nei mesi scorsi, nelle case vacanza. Questo il bilancio di un lungo periodo di ferro e fuoco criminale ‘notturno’, che ha visto protagonista la piccola cittadina marsicana. Prese di mira, le cosiddette case chiuse, ossia abitazioni di proprietà di cittadini che vivono, quotidianamente, fuori Lecce, ma che, durante il periodo estivo, tornano in paese per ferie estive nel pieno relax.

I Carabinieri della Stazione di Gioia Dei Marsi, al comando del maresciallo Loreto Ferrari, hanno svolto diverse indagini, riuscendo, attraverso appiattamenti avvenuti di giorno e di notte nel Comune marsicano, a raggiungere uno dei responsabili dei recenti furti. Sono state ritrovate, infatti, dopo una perquisizione realizzata nella casa di un marocchino 48enne residente a Lecce dei Marsi, ben quattro televisioni rubate.

I Carabinieri hanno, quindi, invitato tutte le vittime, soggette dei recenti furti, a presentarsi in Caserma per dar luogo al riconoscimento degli oggetti rinvenuti come refurtiva. Due televisioni sono già state riconsegnate ai proprietari, mentre, per le altre due, si sta aspettando l’arrivo degli altri ipotetici titolari, i quali sarebbero già in viaggio da Roma, città nella quale vivono. Risulta essere, dunque, ancor più ‘noioso’, l’impegno di dover tornare in quello che si definiva essere il ‘paese di relax’, per aggiustare ciò che i delinquenti hanno scassinato, e non tanto, per la preoccupazione di quel poco di valore che è stato portato via dalla loro casa.

E’ stato segnalato, inoltre, un altro abitante di Lecce Nei Marsi, il quale, si ritiene essere complice del marocchino 48enne. V.G. è un pregiudicato già noto ai Carabinieri, i quali, lo hanno denunciato per ricettazione durante la notte in cui, appostati vicino casa del presunto responsabile dei furti, lo hanno avvistato nella zona, in sella ad un motorino provvisto di targa rubata. E’ stata trovata, in aggiunta, un’altra moto rubata parcheggiata nella sua abitazione.

Le indagini sono ancora in corso al fine di scoprire qualche altra responsabilità che riguarda le persone già identificate, collegabili ad ulteriori episodi di furto. Nei prossimi giorni, verranno dichiarati e segnalati, se ci saranno, gli esiti delle ricerche da parte dei Carabinieri di Gioia Dei Marsi.

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Karate Doschi bella e dorata: Alessia Novelli stravince la fase regionale riservata agli Esordienti

Alice Pagliaroli

Vasto, denunciato un 30enne molisano per tentato furto di gasolio

Redazione IMN

Escursionista svedese si infortuna lungo il sentiero, interviene il Soccorso Alpino d’Abruzzo

Redazione IMN