INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Le nascite al tempo del Coronavirus: lo scatto simbolo di speranza

Le paure e la forza di una futura mamma.

In un momento così difficile per l’Italia, arriva forte e deciso il messaggio di speranza di una futura mamma.

Oggi la redazione ha intervistato Giulia Severa, una giovane donna che tra qualche giorno darà alla luce il piccolo Alessandro, per capire come vive la sua gravidanza in questo clima blindato.

“Fino a poche settimane fa – racconta- si viveva in modo tranquillo, la vita procedeva nella sua normalità. Da questa settimana la situazione è diventata più allarmante.”

Giulia è di Roma, ma vive con suo marito a Castronuovo (frazione di San Vincenzo Valle Roveto) e finirà il tempo il 29 marzo. Questa mattina si è dovuta recare all’Ospedale di Avezzano per una visita.

“Non vedevo l’ora di uscire dall’ospedale – prosegue- erano tutti con la mascherina. Il comportamento del personale medico era molto diverso, tra chi accusava ansia e chi invece viveva la situazione con maggiore tranquillità”.

La vita per Giulia è notevolmente cambiata. Se nelle scorse settimane le uscite erano limitate a luoghi vicino casa, da sabato sera sta evitando di lasciare la propria abitazione.

“Ho paura per il mio bambino, perché trattandosi di una malattia asintomatica potrei contrarla e mettere a rischio la sua salute. Mi preoccupa anche il fatto che gli spostamenti al momento sono molto limitati e mia madre si trova a Roma, per cui mi chiedo: lei potrà esserci? “

Alle paure, però, Giulia risponde con un messaggio di speranza, la speranza che si risolva tutto il prima possibile, perché non vede l’ora di abbracciare il piccolo Alessandro: “Una nuova vita è sempre qualcosa di straordinario e in questa psicosi da speranza”.

Lo scatto simbolo della rinascita è del fotografo marsicano Marco Giori.

Altre notizie che potrebbero interessarti

De Angelis sulla questione Arssa: «Attendiamo che la Regione si attivi con la nostra stessa tempestività»

Redazione IMN

Mercato Avezzano: si parte il 6 giugno ma spunta ricorso al Tar

Bancherelle in Piazza Torlonia da sabato prossimo ma i residenti depositano ricorso al Tar Abruzzo
Redazione IMN

Riapre la S.P. 22, De Rosa: «E’ una semplice interruzione dei lavori»

Il sindaco dichiara che vigilerà affinché i lavori vengano ultimati per il tempo stabilito
Redazione IMN