INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS SLIDE TV

Le buone pratiche di ‘Io non rischio’ estese in tutta Italia: si selezionano formatori anche in Abruzzo per l’anno che verrà

Dopo un primo anno di sperimentazione, ‘Io non rischio scuola’, la campagna nazionale sulle buone pratiche di protezione civile dedicata ai bambini delle scuole primarie, si appresta a prendere il via in tutta Italia a partire dal prossimo anno scolastico.

Per questo, il Dipartimento della Protezione Civile, le Regioni e Province Autonome e i partner della Campagna ‘Io non rischio’ avviano una specifica procedura di selezione per individuare 411 volontari, distribuiti su tutto il territorio nazionale, che, dopo aver seguito uno specifico processo formativo, svolgeranno in alcune classi il ruolo di volontario comunicatore per gli anni scolastici 2019-2020 e 2020-2021. I volontari che intendono candidarsi a ricoprire questo ruolo dovranno affrontare un processo selettivo diviso in due fasi: una preselezione a distanza, che si svolgerà dal 15 al 24 marzo e una seconda selezione in presenza, che avrà luogo tra il 15 e il 28 aprile. Le graduatorie degli ammessi alla formazione verranno pubblicate tra i giorni 6 e 8 maggio, mentre l’attività formativa per i selezionati è prevista tra il 13 maggio e il 2 giugno 2019. il collegamento al modulo con il quale i volontari potranno candidarsi, sarà attivo dal 15 al 24 marzo.

I volontari che desiderino cimentarsi in questa nuova avventura sono invitati a leggere con attenzione le Procedure per l’individuazione di volontari comunicatori “Io non rischio scuola” all’indirizzo: http://iononrischio.protezionecivile.it/io-non-rischio/individuazione-comunicatori-inr-scuola/.

Fonte: Abruzzo Comunicazione

Foto di: Il Giornale della Protezione Civile

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Aquila Calcio: la lettera della società in risposta al momento delicato con la tifoseria

Redazione IMN

L’Aquila, a breve il Consiglio comunale: da discutere 2 interrogazioni, 3 interpellanze e 3 mozioni

Redazione IMN

Caruso sull’elezione a Presidente Figc di Gravina: «Rilancerà ad alti livelli il calcio italiano»

Redazione IMN