INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA

Lavori usuranti, approvato l’emendamento alla Legge di Bilancio: ricadute anche sul territorio marsicano del lavoro

Approvato l’emendamento alla Legge di Bilancio 2018, presentato dall’onorevole Damiano riguardante i lavori usuranti. Questo emendamento consentirà, in breve, ai lavoratori che svolgono turni con giornate da 12 ore di vedere riconteggiate le notti lavorate, per poter essere equiparate a giornate di lavoro da 8 ore ciascuna. La norma avrà ricadute nette, per quanto concerne anche il panorama marsicano, proprio sulla realtà della LFoundry, azienda che conta, ad oggi, 1600 dipendenti circa, la maggiore della Provincia aquilana.

«Pur ritenendo importante tale risultato, la Fiom – si legge in una nota diramata alla stampa – ritiene necessario un approfondimento più dettagliato con il vicepresidente della Giunta d’Abruzzo, Giovanni Lolli per capire bene quali sono le reali ricadute di tale emendamento sia dal punto di vista pratico che economico».

La Uilm L’Aquila Teramo, dal canto suo, particolarmente impegnata sul fronte del riconoscimento di tale formulazione, congiuntamente alle altre organizzazioni sindacali, all’azienda e all’onorevole Giovanni Lolli si ritiene soddisfatta del risultato ottenuto.

Sull’argomento, si è espresso il segretario Uilm L’Aquila-Teramo, Angelo Gallotti. «Dobbiamo ancora capire se il dettato contenuto nell’emendamento approvato alla Legge di Bilancio, sia già immediatamente applicabile, in linea di massima, comunque, dovrebbe essere così. – afferma contattato telefonicamente dalla nostra Redazione – Alla LFoundry, ad esempio, l’emendamento sui lavori usuranti riguarderà almeno 1/3 dei dipendenti, ossia circa 500/600 persone in totale».

Questa riportata di seguito è la nuova formulazione del testo di legge:

Dopo il comma 99, si inserirà il comma 99-bis:

Tenuto conto della particolare gravosità del lavoro organizzato in turni di dodici ore, ai fini del conseguimento dei requisiti di cui all’articolo 1, commi 6 e 6-bis, del decreto legislativo 21 aprile 2011, n. 67, i giorni lavorativi effettivamente svolti sono moltiplicati per il coefficiente di 1,5 per i lavoratori impiegati in cicli produttivi del settore industriale organizzati su turni di dodici ore, sulla base di accordi collettivi già sottoscritti alla data del 31 dicembre 2016.

Foto di: Miowelfare

Fonte: Fiom Cgil e Uilm L’Aquila Teramo

Altre notizie che potrebbero interessarti

Farindola, Prefetto di Pescara: «Ci sarebbero anche bambini nell’hotel Rigopiano»

Redazione IMN

L’Aquila, violenza sessuale su figlia minorenne: due arresti

Redazione IMN

Regione Abruzzo: pubblicato l’avviso per la formazione dei giovani diplomati

Redazione IMN