INFO MEDIA NEWS
NEWS Sport

L’Avezzano Calcio chiude la trattativa con Joaquin Serrago, l’ex ‘millonario’ del River Plate

serragoLa società dell’Avezzano Calcio fa sapere alla redazione di InfoMediaNews, per voce del presidente Gianni Paris, di aver chiuso la trattativa che vestirà di biancoverde l’argentino Joaquìn Serrago. Nel pomeriggio di ieri è arrivata la firma, si attende, ora, soltanto il Transfert, come da Regolamento Status e Trasferimenti in ambito FIFA, in materia di calciatori extracomunitari.

Già da un paio di settimane, l’attaccante di Buenos Aires, era giunto alla corte di Pino Tortora, accattivandosi la fiducia del tecnico e dello staff marsicano. Nato il 7 novembre 1995, gode della doppia nazionalità, portoghese e argentina. Diede i primi calci al pallone all’età di 7 anni con la formazione dell’Excursionistas. Esterno alto o prima punta, le sue capacità tecniche non sono passate inosservate. Da giorni la segreteria del Dei Marsi era al lavoro per perfezionare l’ingaggio dell’ex  calciatore delle riserve del River Plate. Dopo sei mesi trascorsi col Platense, è appena cominciata l’avventura oltreoceano coi Lupi avezzanesi, teatro di ‘redenzione’ dopo un anno turbolento: a lungo protagonista al ‘Antonio Vespucio Liberti’, è stato inaspettatamente  scaricato dalla società dei  ‘Millonares’ lo scorso dicembre. Serrago non ha mai nascosto la delusione, si è detto triste per la separazione con l’amato River e ha spiegato alla stampa argentina che il suo sogno resta quello, prima o poi, di entrare nella cerchia della prima squadra.serrago-4

Nel suo Palmares, competizioni internazionali di grande spessore; su tutte la Copa Saprissa in Costa Rica, la Copa Xalapa in Messico, la Dallas Cup negli Stati Uniti e la Weifang Cup in Cina nel 2014, al termine della quale si è aggiudicato il titolo di miglior giocatore della competizione, a fronte delle due reti inflitte al San Paolo.

serrago3Un personaggio estroverso, fedele alla ‘roja’ di Buenos Aires, attivo sui social e spesso vittima dell’entusiasmo della sua giovane età. Nel maggio 2015, alla vigilia del superclassico coi rivali del Boca, fece discutere una foto postata da Serrago sotto la curva casalinga della Bombonera, nella quale l’attaccante si tappava il naso. Il commento all’istantanea fu decisamente diretto, ‘qué olor a m****a’: come dire, che odore pessimo, tanto per usare un eufemismo. Immediate le scuse: «Mi scuso con chi posso aver offeso, non era più di una battuta».

 

Foto di www.cadena3.com, www.lamaquinaradio.com

Altre notizie che potrebbero interessarti

Nuovo capitolato speciale d’appalto a Magliano de’ Marsi: verso una gestione più smart dei servizi di igiene urbana

Redazione IMN

È on-line il nuovo sito istituzionale del Comune di Avezzano: l’Amministrazione a portata di click

Gioia Chiostri

Tragedia Hotel Rigopiano, ci sarebbero altri sopravvissuti

Redazione IMN