INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

L’Aquila: ok a Piano spostamenti casa-lavoro personale

Assessore Mannetti: "Prima volta che il Comune si dota di questo importante strumento"

Carla Mannetti

La Giunta comunale dell’Aquila, su proposta deliberativa dell’assessore alla Mobilità Carla Mannetti, ha adottato il Piano spostamenti casa-lavoro del personale dipendente, curato dall’Ufficio Mobility Management dello stesso Assessorato.

“È la prima volta – ha dichiarato l’assessore Mannetti –che l’Ente si dota di questo importante strumento, predisposto, cosa da sottolineare, dall’Ufficio comunale del Mobility Manager. La contingenza dell’emergenza sanitaria ha rivestito un ruolo propulsore, unitamente all’istituzione, nel 2019, dell’ufficio di Mobility Management presso l’attuale Settore Urbanistica, Mobilità e Trasporti, coordinato dal Mobility Manager d’Area, figura individuata nel funzionario Fabrizio De Carolis. Attualmente l’intero sistema di trasporto pubblico rappresenta uno dei contesti di rischio medio-alto per la diffusione del contagio e l’attuale impossibilità di svolgerlo con pieno carico dei passeggeri comporta gravi problematiche, in riferimento all’efficienza delle politiche di riduzione dell’inquinamento atmosferico”.

“Da qui – ha proseguito l’assessore Mannetti – l’esigenza di un Piano Spostamenti Casa Lavoro, quale strumento per intraprendere un percorso verso una mobilità più sostenibile, mediante iniziative che tengano conto delle esigenze di mobilità dei dipendenti e consentano di ridurre progressivamente gli impatti sull’ambiente, volto principalmente a fornire risposte alla situazione di emergenza ma mantenendo una prospettiva ampia anche sull’orientamento delle azioni per gli anni a venire, con l’obiettivo di rendere sempre più efficaci i servizi. È stato un lavoro complesso che ha dovuto tener conto contestualmente della normativa emergenziale e di quella ordinaria in materia di mobilità, nonché delle esigenze dei lavoratori e in primis della loro sicurezza”.

“Una prima fase informativa è stata necessaria ad inquadrare lo scenario attuale dell’offerta di trasporto presso ogni sede comunale e le esigenze del personale dipendente, conosciute mediante un questionario dedicato. L’elaborazione dei dati ha consentito di predisporre un piano che preveda l’applicazione di misure più efficaci ai fini di orientare le scelte dei dipendenti verso sistemi di mobilità più sostenibili, disincentivando l’utilizzo dell’auto privata ed assicurando, contestualmente, che tali sistemi di mobilità garantiscano il distanziamento individuale e l’applicazione di tutte le misure di contenimento del contagio da Covid-19”.

“Il piano prevede sia l’implementazione delle misure esistenti che l’introduzione di nuove. In particolare, nel breve periodo saranno prorogate le misure già concesse, relative agli incentivi per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita ai residenti nel Comune dell’Aquila, per poi implementarle attraverso ecoincentivi per l’acquisto di ulteriori mezzi a zero emissioni, quali bike, ruote singole elettriche che consentono di trasformare una vecchia bici in e-bike, motorini elettrici e monopattini. Verranno inoltre posizionate rastrelliere in ciascuna delle sedi comunali a servizio del personale dipendente e saranno implementate le misure già in atto relative all’erogazione dell’incentivo all’acquisto di macchine elettriche. In materia di lavoro agile e differenziazione dell’orario di lavoro, i dirigenti potranno prevedere particolari disposizioni, in ordine a percentuali più elevate di ricorso a tali strumenti, compatibilmente con le potenzialità organizzative e con la qualità del servizio erogato”.

“È inoltre prevista la realizzazione di un corridoio temporaneo per la mobilità alternativa lungo le principali direttrici urbane e di una rete ciclabile di emergenza, lunga circa 20 chilometri, con un asse principale di collegamento e attraversamento della città, che va dal Terminal di Collemaggio fino all’Ospedale San Salvatore e al Polo Universitario di Coppito, ed una rete secondaria di collegamento della dorsale, passando all’interno del centro storico della città, con il polo scolastico di Colle Sapone. Verranno inoltre realizzati, in via sperimentale, presso il Terminal bus di Collemaggio e nell’area di Villa Gioia, servizi e infrastrutture di bike sharing e saranno stipulate convenzioni per garantire particolari agevolazioni riservate ai dipendenti del Comune dell’Aquila sulla stipula di polizze bici, che coprano gli spostamenti casa-lavoro, nonché con la società Ama per la previsione di una tariffa ridotta dedicata ai dipendenti comunali. Il tutto – ha concluso l’assessore Mannetti – con la finalità di fornire un ulteriore contributo al potenziamento della mobilità sostenibile, obiettivo primario e strategico dell’Amministrazione comunale”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Turismo: per rilancio necessaria strategia condivisa con operatori

Redazione IMN

“Vive l’arte a L’Aquila”, 9 incontri al MuNDA

IV edizione di un ciclo di incontri incentrato sul patrimonio restaurato post sisma
Redazione IMN

Cnsas: “Abbiamo individuato grande valanga, situazione critica”

Manzocchi (Capo stazione Cnsas Avezzano): "L'ipotesi, e purtroppo drammatica, è quella che la ...
Redazione IMN