INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

L’Aquila: finisce in tragedia tra moglie e marito, un morto

La moglie, secondo una prima ricostruzione effettuata dalle Forze dell'Ordine intervenute, avrebbe dapprima aggredito con violenza il proprio coniuge nel sonno, con una bottiglia. E poi si sarebbe lanciata dalla finestra del quarto piano.

Avrebbe dapprima aggredito con violenza il marito che stava dormendo nella loro camera matrimoniale e poi si sarebbe buttata giù, dal quarto piano del palazzo dove vivevano, togliendosi la vita e spegnendosi sul colpo.

Finisce in tragedia, a L’Aquila, tra due coniugi, stanotte, probabilmente al culmine di una furibonda lite scoppiata in casa tra i due.

Sono intervenuti sul posto i Carabinieri della Compagnia dell’Aquila, Nucleo Investigativo.

Il fatto di sangue, drammatico, è avvenuto nella serata appena trascorsa, poco dopo le ore 23, lungo via Giovanni Di Vincenzo.

L’aggressione nel sonno. Il marito, anni 68, che si è salvato dopo l’aggressione subita – la moglie lo ha colpito in testa con una bottiglia – è ricoverato adesso in Ospedale in codice rosso, immediatamente soccorso dai sanitari e trasportato al Nosocomio per le cure del caso.

La donna, di 59 anni, è morta sul colpo. L’esatta dinamica di quanto accaduto è comunque ancora in fase di ricostruzione da parte dei militari. Il PM titolare del caso è Stefano Gallo.

Stando a quanto appurato, nel passato non si sono verificati episodi di violenza tra la coppia, nessuna denuncia sporta ai Carabinieri.

Altre notizie che potrebbero interessarti

A Celano l’appuntamento con la musica jazz sulle note di Giuseppe Verdi

Redazione IMN

Asl1, al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale

Si comincia lunedì 11 ottobre con gli ultra 65enni
Redazione IMN

Vinitaly: Abruzzo nella top ten per impiegati nel comparto agricolo

Redazione IMN