INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

“L’Aquila Comune lumaca”

La denuncia del consigliere De Santis: "C'è chi ha dovuto attendere la bellezza di 5 mesi per una carta d'identità. L'ufficio vede impegnate solo due unità e da tempo non vede presente un Dirigente titolare del settore".

“Il Comune capoluogo di Regione dovrebbe essere un esempio positivo nello svolgimento dei sui compiti e nell’erogazione dei servizi agli utenti e, soprattutto, dovrebbe essere vicino e sensibile alle istanze dei cittadini. Purtroppo, non sempre è così e gli esempi negativi sono tanti ed in diversi settori delle azioni amministrative quotidiane. In particolare, nel settore anagrafe e stato civile, nel rilascio delle carte d’identità assistiamo a ritardi ingiustificati ed immotivati: le domande di giugno saranno evase a novembre, dopo 5 mesi!“. A denunciare il fatto, in una nota stampa, è stato il consigliere di opposizione Lelio De Santis, Capogruppo Cambiare insieme.

“I tanti cittadini, che stanno chiedendo oggi il rilascio della propria carta d’identità, vengono convocati per il rilascio solo a novembre! L’ufficio vede impegnate solo due unità, che fanno un enorme lavoro, e da tempo non vede presente un Dirigente titolare del settore: questa carenza di personale impedisce di fatto un’attività snella e celere, arrecando un grave ed ingiustificato disagio ai cittadini”, continua il consigliere comunale.

“La verità è che la Giunta comunale non segue con la dovuta attenzione l’attività dei diversi settori e non risponde con tempestività alle richieste di personale, indispensabile al raggiungimento degli obiettivi amministrativi. Evidentemente è più interessata a parlare di grandi progetti ed a curare attività di maggiore effetto mediatico, ma una Buona Amministrazione si vede nello svolgimento delle attività ordinarie e nell’assicurare servizi adeguati in tempi certi e brevi.
Certamente, non è tollerabile né rispettoso dei cittadini, che per avere una carta d’identità debbano aspettare 5 mesi. Invito, pertanto, il Sindaco e l’Assessore delegato a provvedere con la massima tempestività per superare una criticità che fa apparire il Comune capoluogo di Regione meno organizzato ed efficiente di un piccolo Comune di montagna”, questa la conclusione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Elezioni, Pestilli (Fd’I): “Invito Forza Italia a seria riflessione”

La candidata meloniana: "Il centrodestra guiderà la città per i prossimi cinque anni"
Redazione IMN

Consiglio L’Aquila, decisioni della seduta pomeridiana

Deliberata anche la variante al programma costruttivo per la realizzazione di un progetto di ...
Redazione IMN

Avezzano: inaugurata la sede dell’associazione ‘Sorrisi di bimbi’

Redazione IMN