INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

L’Aquila, classi del del liceo Classico in un’unica sede, in attesa del recupero del sito di Pettino

Da lunedì prossimo 4 febbraio, le classi del corso  ‘C’ ubicate presso la scuola media ‘Carducci’ saranno spostate nella sede di Via Madonna di Pettino.

«Grazie a lavori per circa 40 mila euro effettuati sulla struttura musp ed all’acquisizione delle certificazioni di sicurezza antincendio, è stato possibile riunire tutte le classi del liceo Classico in un’unica sede – afferma il consigliere provinciale delegato all’edilizia scolastica Vincenzo Calvisi –  Questa soluzione, seppur transitoria, è certamente migliorativa per gli studenti e per il personale. Esprimo un pubblico ringraziamento alla dirigente scolastica Antonella Conio per la messa a disposizione degli spazi della scuola Carducci sino ad oggi».

«L’obiettivo dell’Amministrazione Provinciale – prosegue Vincenzo Calvisi – è ora quello di procedere con il recupero sulla sede di Pettino, per la quale sono già in corso da settembre scorso lavori per circa 1 milione di euro sui corpi F e G. Per quanto attiene gli altri corpi A,C D,E sono già stanziati 350 mila euro, ma prevediamo che nel bilancio 2019 andranno stanziate ulteriori risorse con obiettivo, al netto dei tempi della burocrazia, di riportare tutto il plesso alla piena fruibilità nel corso dell’anno scolastico 2019/2020. Inoltre, nel corso del 2019, si definirà il protocollo di intesa con il Comune dell’Aquila per l’utilizzo dell’area della Caserma Rossi ai fini di realizzazione della futura sede unica di tutti i licei del Convitto ‘D. Cotugno’, con risorse stanziate per 13 milioni».

Fonte: Provincia di L’Aquila, Ufficio Stampa

Foto di: Il Capoluogo

Altre notizie che potrebbero interessarti

Tagliacozzo: ‘Gironi… Divini’ sta tornando, tra centro storico e degustabili virtù

Gioia Chiostri

VIDEO. Le azzurre di Conti battono la Francia 7 a 6: ancora primato nel Girone B di Europa Cup

Redazione IMN

Riscaldamenti accesi fino al 25 maggio

La proroga decisa dal Comune per l’abbassamento delle temperature
Redazione IMN