INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Lanciano: truffa aggravata ai danni dell’INPS

GDF scopre sistema per ottenere illecitamente sussidi

La Guardia di finanza di Lanciano ha scoperto un sistema di frode ai danni dell’Inps per ottenere sussidi previdenziali ed assistenziali senza i dovuti requisiti.
Le indagini hanno condotto al titolare di uno studio commerciale che attraverso la creazione di falsa documentazione, permetteva a terze persone di ottenere dall’I.N.P.S. l’assegno previdenziale destinato a coloro che sono rimasti senza lavoro a seguito di licenziamento.
False buste paga e falsi documenti venivano prodotti nello studio commerciale che simulava rapporti di lavoro di brevissima durata e retribuzioni fittizie, cui seguiva una comunicazione di licenziamento.
Di conseguenza l’Inps aveva emesso mandati di pagamento mensili delle indennità di disoccupazione “NASPI” (nuova assicurazione sociale per l’impiego) a favore di nove soggetti per un totale di oltre 34.000 euro. Sono stati individuati tutti i percettori delle indennità, che sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria, in concorso, per truffa aggravata ai danni dell’Inps.

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’orafo Coccopalmeri, di Roccaraso, conquista Lecco con il gioiello ‘I Promessi Sposi’

Redazione IMN

L’Aquila, Capodanno con i botti? Cialente dice no

Redazione IMN

Biciclettata in centro ad Avezzano

Domenica 6 ottobre in programma l’Urban Nature 2019
Redazione IMN