INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Lanciano: sostanze stupefacenti anche nella casa di riposo

Una vasta operazione antidroga ha portato i Carabinieri a riconoscere diverse persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti

Un’operazione antidroga, portata a termine dai Carabinieri della Compagnia di Lanciano ha portato alla luce un vasto giro di droga. Tra le decine di persone coinvolte ci sarebbero anche impiegati e addetti alle pulizie di una casa di riposo. Nel corso delle indagini, gli agenti sono riusciti a ricostruire una fitta rete di collegamenti tra una dozzina di persone tutte responsabili della detenzione e dello spaccio di cocaina, hashish e marijuana. Inoltre nel corso delle indagini sono stati individuati anche i consumatori, abituali di tali sostanze. Grazie a tutte le prove acquisite la Procura di Lanciano ha emesso, nella giornata di ieri, una serie di decreti per la perquisizione personale e domiciliare. In particolare, durante la perquisizione in una residenza per anziani a Treglio, luogo di lavoro di alcuni soggetti compresi nella rete dello spaccio, sono stati trovati 400 grammi di cocaina e un etto di hashish nascosti in una scatola di latta sopra un armadio in una stanza. Arrestate due donne che avevano accesso alla RSA per le pulizie e altre attività connesse e una terza, parente delle due, che, occultati su un soppalco, aveva 32.500 euro in banconote di piccolo taglio messi nel cellophane e posti sottovuoto. Al momento risultano 11 indagati ma sono in atto indagini finalizzate all’individuazione di collegamenti con ulteriori soggetti che possano aver preso parte all’illecita attività di spaccio attivata dagli indagati, nonché la possibilità di una più intensa opera di riciclaggio finalizzata al reinvestimento del denaro illecitamente guadagnato. La droga sequestrata, quasi esclusivamente diretta al mercato frentano, avrebbe potuto garantire al gruppo criminale un introito ulteriore di oltre 70.000 Euro. Nell’abitazione di altre e due donne sono stati trovati 20 grammi di hashish, 32 semi di cannabis, 40 grammi di marijuana e diverso materiale di confezionamento. Le due sono state poste gli arresti domiciliari nelle loro abitazioni, in attesa di convalida, per detenzione ai fini di spaccio per sostanze stupefacenti.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Caput Marsorum: ecco a voi la nuova San Benedetto Venere

Alice Pagliaroli

Celano: progetto ‘Yes, I Start Up’ a sostegno del futuro dei giovani

Redazione IMN

Captazione acque, Cam contro Enel: si chiude una controversia lunga 20 anni

Redazione IMN