INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

L’allarme al 113 scatta nel bel mezzo della notte: romeno evade dai domiciliari e tenta un furto doppio

E’ evaso dai domiciliari nella notte di sabato scorso, intorno mezzanotte, e ha tentato di mettere a segno due colpi: il primo negli uffici della Exservice dell’Aquila ospitati nel complesso Rotilio Center, il secondo nella vicina attività commerciale denominata utensileria Girella. L’allarme al 113 è partito dalla ditta Exservice. Gli uomini della Volante sono subito giunti sul posto, nel quartiere di Pettino, dove hanno notato uscire dallo stabile di Rotilio Center un uomo con un copri tombino in ghisa sulle spalle. L’uomo, che è stato poi accertato essere un romeno, si è disfatto dell’oggetto dileguandosi. Negli uffici della Exservice aveva forzato e danneggiato la porta di ingesso, l’impianto elettrico, il sistema di allarme, alcuni computer, un condizionatore e in alcuni vani aveva messo tutto a soqquadro.

Durante l’attività di perlustrazione tesa alla ricerca del fuggitivo, dopo pochi minuti la polizia ha udito un rumore proveniente dal punto vendita notando il ladro che con un grosso oggetto metallico aveva colpito una porta in vetro infrangendola; vistosi nuovamente scoperto il romeno è scappato ancora, ma questa volta, dopo un estenuante inseguimento a piedi, è stato bloccato ed anche se ha opposto una fattiva resistenza gli agenti sono riusciti a condurlo in Questura.

Le analisi alcolemiche sull’uomo hanno anche rilevato un tasso sopra la media consentita. Lo straniero aveva manomesso il braccialetto elettronico nella parte del cinturino sfilandoselo e lasciandolo in casa, dove è stato ritrovato a seguito di sopralluogo e perquisizione. Il romeno è stato quindi arrestato per furto aggravato ed evasione e ristretto su disposizione del Pm Fabio Picuti presso le celle di sicurezza della Questura, in attesa del rito direttissimo che si dovrebbe tenere stamani.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Nevica su A24 e A25: rallentamenti al traffico in mattinata, pochi disagi

Redazione IMN

Catena di furti, Fiesa-Confesercenti: «Siamo pronti a incontrare forze dell’ordine»

Redazione IMN

Trasacco piange Don Antonio: il parroco è spirato a Roma ma darà l’ultimo saluto nella Marsica

Gioia Chiostri