INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

L’alba del giorno dopo: le prime parole del Presidente Marco Marsilio a fronte della schiacciante vittoria

Dopo 5 anni il Governo di Centro Sinistra deve cedere le redini della Regione politica e passare il testimone che viene brandito trionfalmente dalla Coalizione del Centro Destra e nello specifico dal Presidente Marco Marsilio, romano d’origine, ma con genitori abruzzesi. Stessa sorte per i Pentastellati che restano anche per questa legislatura nei panni dell’opposizione.

Ieri, lunedì 11 febbraio, a L’Aquila, nella sede della Giunta regionale, a Palazzo Silone, il neo presidente eletto dagli abruzzesi Marco Marsilio ha tenuto la sua prima conferenza stampa dopo le elezioni regionali di domenica 10 febbraio. Presenti tutti i rappresentanti dei partiti che hanno generato la vincente Coalizione di Centro Destra, come Giorgia Meloni, Leader di Fratelli d’Italia, Luigi D’Eramo, vicecoordinatore regionale della Lega, Gaetano Quagliariello del partito Idea, Gianluca Zelli della lista civica Azione Politica e Stefano Morelli di Forza Italia.

«Queste sono state le votazioni dei primati, per la prima volta, cioè, è stato eletto un candidato di Fratelli d’Italia come Presidente di Regione ed è la prima volta che la Lega ha responsabilità politica in una Regione del Centro-sud italiano», ha affermato Marsilio, che ha ceduto la parola, poi, al vicecoordinatore Luigi D’Eramo: «Si è trattato di un risultato storico per la Lega che, alla fine, si è confermata essere primo partito della Coalizione di Centrodestra con il 27% di voti ottenuti».

I primi ringraziamenti sono stati per gli abruzzesi poiché, ha aggiunto Marsilio: «Hanno riposto fiducia nel progetto politico della Destra, condividendone gli obiettivi». I complimenti dei presenti, poi, sono stati tutti per l’ottima campagna elettorale del Presidente neo eletto, in forte contrasto, secondo gli astanti, con quella degli oppositori politici i quali, ha apostrofato la Meloni: «Erano concentrati solo a criticare e a non esporre il loro programma elettorale perché fondamentalmente non ne avevano».

Serpeggia già una vasta attesa, quindi, tra i cittadini abruzzesi, per i primi passi in avanti che intenderà fare la neo squadra di Governo, in merito al loro progetto di rinascita abruzzese presentato. Una rinascita, questa, costellata da tante chiavi e altrettanti chiavistelli, suffragata come, ha detto Marsilio, in conclusione: «dalla scelta dell’Abruzzo come Regione su cui spendere forze e risorse da parte del partito Fratelli d’Italia».

Foto di Si24

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Va All’Avezzano il derby delle deluse: con la Vastese decide il gol di Padovani

Redazione IMN

Marijuana nascosta in aperta campagna, arrestato 29enne

Redazione IMN

Sospeso dall’albo degli architetti, esercita abusivamente la professione: scattano denuncia e sequestro

Redazione IMN