INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Ricordi in Regione, approvata la legge che istituisce il premio di studio in memoria dei 77 studenti morti nel sisma aquilano

«Il Consiglio regionale con l’approvazione all’unanimità della legge sull’istituzione del premio di studio in memoria dei 77 studenti deceduti durante il terremoto dell’Aquila, ha voluto ricordare che il 6 aprile 2009 è una data che nessun aquilano, nessun abruzzese, nessun italiano potrà mai dimenticare».

Con queste parole il Consigliere Leandro Bracco ha espresso il suo compiacimento per la legge votata dall’Assemblea ed ha poi aggiunto: «Ritengo che il modo migliore per onorare e ricordare le vite tragicamente troncate sia quello di dare la possibilità ad altri studenti di vedere premiati il proprio impegno e i propri risultati scolastici. A tal fine, l’istituzione del premio di studio in memoria dei 77 studenti deceduti durante il terremoto dell’Aquila del 6 aprile 2009, vuole essere un contributo a quei ragazzi meritevoli in modo tale che, in memoria dei loro colleghi defunti, possano proseguire e concludere il percorso di studi per altri tragicamente interrottosi».

Bracco nell’esprimere soddisfazione per la conclusione dell’iter legislativo ha anche sottolineato che «il premio distribuirà annualmente la cifra complessiva di 77.000 euro che verrà distribuita ai 77 migliori studenti che, da un lato, frequentano gli stessi istituti scolastici e i medesimi corsi di laurea dei loro colleghi deceduti e che, dall’altro, conseguono la licenza elementare, media inferiore, media superiore e il diploma di laurea con il punteggio più alto».

«I 77 studenti sono così suddivisi: 9 per le scuole elementari, 4 per le medie inferiori, 12 per le medie superiori e 52 per le università. Il mio orgoglio nasce dal fatto – ha concluso Bracco – che da un lato si onora la memoria degli studenti scomparsi e dall’altro si dà attuazione al concetto di meritocrazia».

Fonte: ASIpress

Foto di: Il Centro

Altre notizie che potrebbero interessarti

È Donato Aratri il capogruppo consiliare della lista civica Avezzano Rinasce

Redazione IMN

A24, A25: i fondi per la sicurezza non ci sono

Redazione IMN

Incendio Rapino, individuato il responsabile

Redazione IMN