INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

La Regione risarcirà i danni causati dalla fauna selvatica

Attivata polizza assicurativa per incidenti stradali causati in particolare dai cinghiali

La Regione risarcirà i danni causati dalla fauna selvatica

È stata attivata la polizza assicurativa che permetterà alla Regione Abruzzo di risarcire i danni materiali e diretti per gli incidenti stradali causati a terzi e alle cose dalla fauna selvatica e, in particolare, dai cinghiali.

«È un atto di grande rispetto nei confronti degli automobilisti che percorrono quotidianamente le strade della nostra regione», ha dichiarato il Vicepresidente con delega all’agricoltura Emanuele Imprudente, «Gli automobilisti da sempre si sono visti costretti ad affidare la tutela delle proprie ragioni, in seguito ad incidenti causati da cinghiali, mediante il ricorso ad azioni legali. Il ripetersi di questi eventi dannosi, alcuni anche con epiloghi tragici, dovuti alla presenza incontrollata ed incontrollabile di animali selvatici, per lo più cinghiali, ha reso necessario affrontare una volta per tutte il problema».

Il contratto di polizza assicurativa, sottoscritta dalla Regione con la compagnia Lloyd’s, è operativa dal 1 luglio 2019 al 30 giugno 2022 e ricadono sotto la sua copertura i sinistri occorsi dal 1 luglio 2019″. La garanzia è prestata con un risarcimento per sinistro fino ad un massimo di 4 milioni di euro, con limite per uno o più sinistri verificatisi nello stesso anno fino a 6 milioni di euro, con applicazione di una franchigia fissa di 2 mila euro per sinistro. La società assicuratrice assume la gestione delle vertenze tanto in sede stragiudiziale che giudiziale, sia civile che penale

Altre notizie che potrebbero interessarti

Meningite, Sulmona: i medici mantengono la prognosi riservata sul paziente 84enne

Redazione IMN

Lite violenta alla Stazione di Avezzano: marocchino aggredisce connazionale con un coltello

Gioia Chiostri

G.10 Marsica a Palazzo Torlonia: tavola rotonda con i Comuni per presentare il progetto Marsica Medioevale

Redazione IMN