INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

«La Provincia è attiva, anzi proattiva», la risposta dell’Amministrazione provinciale non si fa attendere

«In riferimento ad alcune critiche indirizzate a questa amministrazione provinciale, apparse su alcuni giornali web, i consiglieri della Marsica, il delegato alla viabilità, Gianluca Alfonsi, Roberto Giovagnorio, Alfonsino Scamolla e il vicepresidente Alberto Lamorgese, colgono questa occasione per evidenziare quanto consistente e positivo sia stato il lavoro svolto in questo anno e mezzo di consiliatura con la presidenza di Angelo Caruso. In particolare, ricordano al distratto ex consigliere provinciale Nicola Orlando Pisegna, quanto scarsa e inconcludente sia stata la sua azione per i territori della Marsica, benché componente della maggioranza nei due anni precedenti questa consiliatura.

Sulla Vallelonga il piano neve, come lo sfalcio dell’erba, è stato pianificato per area e attuato come negli anni passati, senza che siano stati rilevati particolari stati di criticità e, se incidenti sono accaduti, sono stati dovuti solo alle particolari ed eccezionali condizioni climatiche di un inverno particolarmente rigido. A breve verranno inoltre nuovamente installati i catarifrangenti distrutti da un incendio e sono state già previste nella redigenda pianificazione 2019 adeguate risorse certamente superiori a quanto invece stanziato dalla sua precedente amministrazione.

Questo governo che, ricordiamo al disattento ex consigliere, si è insediato nell’agosto 2017 con programmazione annuale già stabilita,  ha provveduto a stanziare per le strade della Marsica, ereditate in uno stato di totale abbandono e degrado (come la SP 22 in località ‘Petogna’),  fondi per oltre 4.500.000 euro che saranno utilizzati entro il corrente anno per restituire una rete stradale pienamente fruibile e sicura, inoltre, ulteriori somme sono state destinate alle altre aree del territorio Marsicano, con la pianificazione annuale in corso di elaborazione.

Quanto alla rotatoria della S.P. ‘Pecorale’, realizzata nel 2013 dall’amministrazione Del Corvo,  questa consiliatura ha provveduto allo sfalcio dell’erba, al riposizionamento della segnaletica divelta e al collaudo definitivo dell’opera con la realizzazione dell’impianto di illuminazione, la cui attivazione, compete al comune di Trasacco essendo proprietario attuale dell’arteria.

In merito all’attivazione del liceo coreutico musicale ad Avezzano, ricordiamo che l’ex consigliere Nicola Pisegna Orlando non si è  mai impegnato o formalmente attivato per istituirlo ad Avezzano, come al contrario ha fatto con determinazione questa amministrazione con decreto del Presidente Caruso, poi bocciato dalla regione Abruzzo a guida D’Alfonso. Reitereremo tale istanza anche nel futuro piano dell’offerta formativa scolastica perché crediamo fortemente nella bontà dell’iniziativa per i ragazzi Marsicani.

Riguardo all’edilizia scolastica, dopo il torpore dei due anni precedenti, finalmente si sta ultimando la progettazione per la realizzazione dell’aula magna del liceo scientifico (ripulita da questa amministrazione e non più ricovero di tossicodipendenti), per la quale sono stati stanziati circa 700.000 mila euro, così come saranno previsti circa 1 milione di euro, nella programmazione 2019,  per la messa in sicurezza dei servizi igienici e le coperture degli edifici scolastici marsicani, per i quali si è proceduto all’adeguamento della normativa antincendio.

Quanto alla SP 20, l’ultimo tratto direzione San Benedetto Dei Marsi, totalmente dimenticata dall’ex consigliere Nicola Pisegna Orlando, la provincia sta completando la fase progettuale e assegnando, utilizzando fondi propri, circa 2,5 milioni di euro, per la definitiva messa in sicurezza.

Per la strada di collegamento al centro spaziale del Fucino, il presidente, Angelo Caruso, ha richiesto ad ANAS e Ministero delle Infrastrutture di rendere questa strada adeguata all’importanza del centro di controllo assumendone la proprietà o in subordine dando la disponibilità dell’ente provincia a divenirne proprietario.

Per quanto riguarda il ponte sul fiume Giovenco, dopo due anni di zero interventi e di completa nullità in termini ‘attenzionali’ dell’ex consigliere Nicola Pisegna Orlando, sono stati stanziati 440.000 euro che hanno garantito la realizzazione dei lavori per la riapertura del tratto stradale che avverrà nei prossimi giorni e ulteriori fondi saranno destinati a questa importante carrabile di accesso al Parco nazionale d’Abruzzo nella programmazione 2019/2020.

Grazie alle capacità e all’impegno del Presidente Angelo Caruso e del consigliere delegato alla viabilità Gianluca Alfonsi, siamo riusciti  a trasferire oltre 180 km. di strade ad ANAS, come la SR 83 (arteria di collegamento al parco), recuperando ulteriori risorse da impiegare sulle altre strade provinciali.

Per quanto concerne l’utilizzo dei fondi masterplan, assegnati dal governo regionale a guida D’Alfonso (era egualmente presidente negli anni dell’amministrazione De Crescentis e verrebbe da chiedersi come mai ora e non prima), che ringraziamo, saranno tutti utilizzati con celerità entro il corrente anno, avendo approvato questa amministrazione il proprio bilancio entro marzo 2018, come mai avvenuto in precedenza. A breve, attraverso un comunicato stampa, elencheremo tutti gli interventi previsti nelle opere pubbliche 2019 in cui saranno inserite le strade dei comuni ad oggi non interessate dagli interventi che, ribadiamo, vengono pianificati secondo un ordine di priorità basato su parametri che la struttura tecnica definisce. Tutti i lavori in corso e quelli di prossima realizzazione raccolgono la condivisione dei Sindaci (espressa anche in sede di assemblea con plauso al Presidente per il lavoro svolto) che, con i consiglieri della Marsica, hanno concordato un percorso programmatico per favorire lo sviluppo delle aree interne. Lavoriamo con impegno, consapevoli dei nostri limiti e a titolo gratuito, nell’esclusivo interesse del territorio che rappresentiamo e all’ex consigliere Nicola Pisegna Orlando, probabilmente svegliatosi dal torpore nell’imminenza di qualche tornata elettorale locale, consigliamo di meglio informarsi (siamo a disposizione anche per questo) sulla programmazione provinciale e di riflettere sul poco o nulla portato.

Mutuando una celebre frase di Totò ci viene da dire “ma ci faccia il piacere!”».

Fonte Ufficio Stampa Provincia di L’Aquila

Foto di: La Gazzetta di Lucca

Altre notizie che potrebbero interessarti

Incendio a Cappadocia, Vigili del Fuoco all’opera con la Protezione Civile

Redazione IMN

La Guardia di Finanza dispensa lezioni di legalità economica ai ragazzi del liceo scientifico di Avezzano

Redazione IMN

L’Aquila: visita istituzionale tra i vertici della Provincia e della Repubblica dell’Albania

Redazione IMN