INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

La Marsica conquista la classifica dei comuni “ricicloni”

Di Carlo (Tekneko): "Grazie agli utenti per l'attenta raccolta differenziata"

Tekneko, Di Carlo: “Come sempre in prima linea”

La Marsica conquista la classifica dei comuni “ricicloni” grazie a un’attenta raccolta differenziata. Il report di Legambiente Abruzzo ancora una volta premia i comuni del territorio che sono stato in grado più di altri di dividere i rifiuti e produrre meno indifferenziato. La provincia dell’Aquila ha visto aumentare del 3,5% la differenziata rispetto all’anno precedente. Tra le città che si sono distinti maggiormente troviamo Avezzano, per i comuni sopra i 15mila abitanti, che nel 2019 ha toccato quota 77,9% di differenziata con un aumento del 7,2% rispetto al 2018. Per le città che vanno dai 5 ai 15 mila abitanti ci sono Celano, con il 73,2%, il 7,4% in più rispetto al 2018, e Trasacco con il 76,7%, il 14,1% in più rispetto all’anno precedente. Per quanto riguarda invece i comuni al di sotto dei 5.000 abitanti in classifica c’è Scurcola Marsicana, con il 77,4%, il 18,2% in più del 2018, Villavallelonga con il 75,2%, il 12,3% rispetto all’anno precedente, Collelongo che ha raggiunto il 79,3% con un incremento del 16,3% rispetto al 2018 e Magliano dei Marsi con il 76,6% il 4% in più rispetto all’anno passato. Un grande risultato che ha soddisfatto particolarmente Tekneko, società che gestisce il servizio di igiene urbana in diversi comuni dell’Abruzzo, del Lazio e della Puglia, che ha dedicato le medaglie ecologiche a tutti i suoi utenti. “I dati resi noti nel report di Legambiente ci hanno premiato e tutto questo lo dobbiamo all’assiduo lavoro portato avanti dagli utenti dei comuni che serviamo e all’impegno quotidiano dei nostri addetti ai quali va il mio grazie”, ha commentato il presidente di Tekneko, Umberto Di Carlo, “questo studio ci fa capire che la Marsica è attenta alle regole per una buona raccolta differenziata e a dimostrarlo ci sono comuni importanti dove il dato della raccolta differenziata migliora di anno in anno. Mi riferisco per esempio ad Avezzano e Celano, ma anche a Collelongo e Scurcola Marsicana e a tutti gli altri comuni che hanno superato abbondantemente la soglia del 70% della raccolta differenziata. Questo risultato spronerà Tekneko, i Comuni e tutti gli utenti a fare sempre meglio”. Per il consigliere del Comune di Avezzano, attuale vice presidente della commissione Ambiente, Roberto Verdecchia, è un ottimo risultato. “In otto anni abbiamo raggiunto un picco elevatissimo di percentuale grazie agli sforzi dei cittadini che hanno capito l’obiettivo del porta a porta”, ha evidenziato l’ex assessore all’Ambiente, “rimangono piccole “sacche di resistenza” che mal si pongono rispetto a tutto il resto della città. Si tratta di pochissime persone, infatti, che ancora non rispettano le regole della differenziata cercando di evadere il pagamento della Tari. Per il 2022 speriamo di arrivare al prestigioso traguardo dell’80% e di trovare, in sinergia con la società che gestisce l’appalto, un binomio per poter consentire ulteriori risparmi nei confronti del cittadino premiandolo così per il suo impegno”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Santa Jona riabbraccia Amatrice

Redazione IMN

Emergenza Coronavirus: campionati sospesi fino al 9 marzo

Dopo la Serie D si fermano anche i campionati regionali
Redazione IMN

Franca Valeri esempio di arte e talento: l’Università dell’Aquila le conferisce la Laurea Honoris Causa

Redazione IMN