INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

#Iorestoacasa, la campagna social dei Vip

E' partita la campagna social promossa dalla Presidenza del Consiglio dei ministri. Coinvolge ogni giorno artisti, influencer, cantanti, personaggi della cultura, dello spettacolo e dello sport.

Restare a casa è l’unico modo per fermare l’epidemia di Coronavirus. Per questo motivo la collaborazione di tutti è decisiva in questo momento, così come avverte ufficialmente il Ministero della Salute.

La campagna social promossa dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, il ministero della Salute e Facebook, che è partita due giorni fa, coinvolge ogni giorno artisti, influencer, cantanti, personaggi della cultura, dello spettacolo e dello sport, che con un breve video sensibilizzano gli utenti della rete sull’importanza di osservare i comportamenti raccomandati nel dpcm del 9 marzo: non uscire di casa, evitare i contatti sociali e gli spostamenti se non strettamente necessari, per tutelare la salute di tutta la popolazione.

Nella lista dei big che hanno già postato il videomessaggio c’è Gianni Morandi, mentre abbraccia la chitarra nel salotto di casa sua, Alberto Angela, che ci ricorda che si tratta di un sacrificio temporaneo e che rimanendo in casa aiutiamo tutti i medici e infermieri che si prendono cura dei malati, e poi Victoria Cabello, in compagnia del suo cane, Stefano Guerrera, Alice Venturi, Fabio Rovazzi, Rossella Migliaccio, Cristina Chirichella, Giovanbattista Venditti, The Pozzolis family, Gigi Datome, Margherita Granbassi, Simone Ruffini.

Nei prossimi giorni tantissimi altri personaggi scenderanno in campo per invitarci a rispettare le prescrizioni di sicurezza.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Fase 2, la Marsica e i mercatini alimentari

Come evitare assembramenti? Ce lo spiega CNA Avezzano.
Redazione IMN

Zauri: “Poliambulatori attivi da questa settimana”

Sopralluogo del sindaco nella struttura del Serafino Rinaldi: ok a trasferimento poliambulatori da ...
Redazione IMN

Rocca di Santa Maria: 53 persone isolate da 48 ore, senza acqua, né corrente elettrica e rete telefonica

Redazione IMN