INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Ingegneria: Tre studenti positivi, scatta quarantena

A seguito dell’accertamento di tre casi di positività al virus Sars-CoV-2 di studenti dell’Università dell’Aquila che hanno frequentato nei giorni 5 e 6 ottobre il polo di Roio e il blocco 11 di Coppito, in accordo al Protocollo Contrasto e Contenimento virus Sars-CoV-2 sono state sospese le lezioni in presenza programmate per i giorni successivi nelle aule interessate e sono state avviate le procedure di sanificazione delle stesse.

A seguito dell’accertamento di tre casi di positività al virus Sars-CoV-2 di studenti dell’Università dell’Aquila che hanno frequentato nei giorni 5 e 6 ottobre il polo di Roio e il blocco 11 di Coppito, in accordo al Protocollo Contrasto e Contenimento virus Sars-CoV-2 sono state sospese le lezioni in presenza programmate per i giorni successivi nelle aule interessate e sono state avviate le procedure di sanificazione delle stesse.

Le lezioni sospese verranno garantite comunque on line.

Da quanto appreso, a seguito della positività della giovane, è scattato il protocollo anti-covid e un’intera classe è stata posta in regime di quarantena.

Come previsto in questi casi, la Asl competente sta ricostruendo la rete di contatti della studentessa.

Info Media News questa mattina ha contattato il rettore dell’Univaq, Edoardo Alesse: “Stiamo verificando”, ha spiegato il rettore che era in attesa di notizie ufficiali da parte dell’azienda sanitaria.

Sono stati comunicati alle autorità competenti i nominativi di tutti i contatti presenti in aula, identificati grazie alla app univAQ.

In giornata si riuniranno l’Unità di crisi e il comitato COVID per valutare la situazione e l’opportunità di eventuali ulteriori azioni.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Calcio dilettantistico: sospensione a un passo

Sibilia: “Protocollo Serie A impossibile da adottare nei dilettanti”
Redazione IMN

Caccia e Pesca: Pepe riferisce il nuovo allestimento degli uffici

Redazione IMN

Il Tribunale di Avezzano “in rosa”

Anche il Palazzo di Giustizia aderisce alla Campagna LILT
Redazione IMN