INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Incidente sulla Tiburtina: l’arrestato non è in gravi condizioni

Si trova ora agli arresti domiciliari nella struttura sanitaria. E' risultato positivo all'assunzione di alcol e cocaina.

Franco Piccone, imprenditore della città celanese, è ora ricoverato all’Ospedale di Avezzano, agli arresti domiciliari nella struttura sanitaria, per il reato di omicidio stradale.

Ieri sera, intorno alle ore 19, lungo la Tiburtina Valeria, nei pressi dello svincolo autostradale in territorio aiellese, lo scontro quasi frontale, in cui è morto un 75enne di Celano, proprietario di un negozio di biciclette. Per l’anziano non c’è stato nulla da fare.

Piccone è stato arrestato per omicidio stradale, le sue condizioni di salute, a seguito del violento impatto, non destano comunque preoccupazioni. E’ risultato, a seguito delle verifiche e dei controlli delle Forze dell’Ordine, positivo ad alcol test e all’assunzione di cocaina.

LA DINAMICA – Il 75enne stava, al momento dell’incidente, uscendo da una strada poderale, immettendosi sulla Tiburtina Valeria, in direzione Celano. A svolta già compiuta, dalla direzione opposta, è sopraggiunto Franco Piccone, sulla sua macchina, che ha totalmente travolto la vettura dell’anziano deceduto, invadendo completamente la corsia opposta alla sua direzione di marcia.

Il 75enne è morto sul colpo. Piccone, invece, non ha presentato, a seguito dell’impatto quasi frontale, lesioni gravi. E’ stato soccorso e ricoverato al Reparto di Chirurgia Generale dell’Ospedale di Avezzano.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Stalking, minacce e molestie telefoniche nei confronti dell’ex fidanzatina

Redazione IMN

GdF, il Generale D’Alfonso nuovo Comandante Regionale Abruzzo

Passaggio di consegne con l’ex Comandante Aniello
Redazione IMN

CNA e Credispay insieme

Presentato il bando “Crescere Assieme”
Redazione IMN