INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Incidente sulla Marruviana, D’Orazio: “Scriverò alla Provincia”

Il sindaco di San Benedetto dei Marsi si dice profondamente addolorato ma anche tanto arrabbiato, rispetto ai fatti di cronaca avvenuti ieri. "Un nuovo incidente mortale l'ennesimo. Lo vogliamo capire che l'emergenza non è solo la Cintarella? Sulla SP 20 transitano ogni giorno almeno 30 mila persone dalla Marsica Est alla Marsica Ovest per lavoro".

Marruviana, nella Marsica, di nuovo scenario stradale di fatti di sangue. Ieri, nella tarda mattinata, è avvenuto un incidente mortale proprio alle porte del Comune di San Benedetto dei Marsi. A perdere la vita, purtroppo, un uomo di 67 anni che era a bordo di una Fiat Panda. Il sindaco Quirino D’Orazio torna a ribadire l’assoluta importanza di un piano di sicurezza per questa carreggiata, anche nel passato teatro di scontri mortali tra mezzi.

“8 chilometri di rettilineo che in questi anni non hanno avuto alcun miglioramento. A fronte dell’ultimo sinistro, stamattina tornerò a scrivere di nuovo all’Ente Provincia. 10 giorni fa l’ultimo tavolo sulla sicurezza stradale in Prefettura, ma affinché eventi di questo genere non accadano più, bisogna agire, ma soprattutto agire di prevenzione con interventi mirati”, dice allarmato e arrabbiato.

La Marruviana, strada provinciale, per il sindaco D’Orazio non è assolutamente all’altezza degli standard stradali di adesso. “Lo vogliamo capire – aggiunge – che l’emergenza della Marsica non è solo la Cintarella? La strada provinciale 20 è trafficatissima: ogni giorno si sposteranno su questa arteria dalla Marsica Est alla Marsica Ovest almeno 30 mila persone per andare a lavoro. Vorrei conoscere quanti soldi sono stati accantonati per la sicurezza di questa strada dall’Ente Provincia nel piano triennale, perché ancora adesso non si sa o non si evince. Basta riunioni, basta tavoli tecnici: serve azione e anche subito. Servono investimenti seri. Senza contare che la Marruviana corre anche per il Fucino, che è un ‘collettore’ di mezzi pesanti”.

Il sindaco interesserà anche il Prefetto. E poi aggiunge “A ottobre si voterà di nuovo per la Provincia. Io, sentiti i sindaci, mi sono messo a disposizione, per portare alta la bandiera della sicurezza sulle nostre strade”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Covid, due persone di Ortucchio positive

Entrambi i casi sono riconducibili al focolaio sviluppatosi presso la RSA 'Don Orione'
Redazione IMN

L’Aquila, ricostruzione post sisma: sequestri nei confronti di 5 persone

Redazione IMN

Elezioni Avezzano, Fratelli d’Italia verso appoggio a Genovesi

Nulla di fatto nel vertice di ieri, i "meloniani" verso l'appoggio al candidato leghista
Redazione IMN