INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Inchiesta Celano: Piccone e Santilli non rispondono

Questa mattina gli interrogatori, i principali indagati nell'inchiesta "Acqua Fresca" si sono avvalsi della facoltà di non rispondere

Il vice sindaco di Celano ed ex parlamentare Filippo Piccone e il sindaco Settimio Santilli si sono avvalsi della facoltà di non rispondere questa mattina durante l’interrogatorio davanti al gip del Tribunale di Avezzano Maria Proia.

I due sono indagati nell’ambito dell’inchiesta “Acqua Fresca” che ha azzerato l’amministrazione comunale celanese. Piccone, ascoltato in via telematica dal carcere di Vasto, si è inoltre dimesso dalla carica di vicesindaco.

Piccone e Santilli sono difesi dagli avvocati Antonio e Pssquale Milo del foro di Avezzano.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Battiti e dibattiti sulla Grande Guerra: gli studenti di Avezzano studiano il sacrificio degli italiani

Redazione IMN

A Forme torna la Sagra della Croccante

La 19^ edizione in programma per sabato 17 agosto
Redazione IMN

A Gerusalemme il seminario sulla Shoah: Alessia Argenteri portavoce della Regione Abruzzo

Redazione IMN