INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Inaugurata la casa natìa di Ignazio Silone a Pescina

Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco Stefano Iulianella e il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro

È stata inaugurata ieri, giovedì 10 Settembre, la casa natìa di Ignazio Silone a Pescina in via delle Botteghe, a seguito degli importanti lavori di ristrutturazione resi possibili grazie al contributo della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale e del Comune di Pescina. In seguito dell’ottenimento di tutti i permessi per l’avviamento del progetto di recupero integrale, nonostante il periodo di chiusura per l’emergenza sanitaria e le misure di sicurezza adottate per il contenimento del virus Covid-19, i lavori di ristrutturazione sono stati ultimati lo scorso 12 Agosto, dopo un iter durato circa 3 anni.

La ristrutturazione, dalla spesa complessiva di 1 milione e 47 mila euro, è stata possibile grazie a fondi provenienti dalla fondazione privata Terzo Pilastro, parte di fondi Masterplan e fondi comunali.

Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco Stefano Iulianella e il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, accompagnato dal Direttore Generale Prof.ssa Alessandra Taccone.
Il Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale che promuove e sostiene il restauro, ha dichiarato: «Giunge finalmente a felice conclusione un progetto a cui tengo particolarmente e che reputo essere un dovere morale nei riguardi del più illustre intellettuale della città, Ignazio Silone, e di Pescina stessa, che ospita il Museo a lui dedicato. Tra l’altro Silone, insieme a Nicola Chiaramonte, ha fondato nel 1956 la rivista “Tempo Presente” di cui sono attualmente – con lo scopo di perpetuare la memoria di personalità di tale valore – Presidente del Consiglio dei garanti e comproprietario assieme al Prof. Angelo Sabatini, illustre personaggio della cultura abruzzese. Questo restauro, da me fortemente voluto, è inoltre una testimonianza della mia gratitudine nei confronti della città stessa e della persona del Sindaco Stefano Iulianella, a cui debbo il privilegio di annoverarmi cittadino onorario».

La cerimonia di inaugurazione è stata seguita dal racconto in musica intitolato “Il perdono nutre il mondo – Silone, Dante e la Perdonanza di Celestino V” di Angelo De Nicola, accompagnato dalla fisarmonica di Lorenzo Scolletta e dal pianoforte di Sara Cecala.

La casa natìa di Ignazio Silone è ora visitabile.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Lite tra due uomini, uno dei due ha in tasca un coltello: denunciato

Redazione IMN

Furto sul bus dell’Avezzano Calcio

Ignoti hanno fatto irruzione nel mezzo portando via satellitare e televisore
Redazione IMN

LFoundry, sindacati: “Riorganizzazione o ristrutturazione?”

Nota delle RSU di stabilimento
Redazione IMN