INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

In vista dell’Exercise 2019 arriva anche la collaborazione della Casa di Cura Di Lorenzo

Non solo l’ospedale di Avezzano anche la Casa di cura Di Lorenzo parteciperà all’esercitazione di protezione civile in agenda per il prossimo 13 gennaio 2019. Il suono prolungato della sirena, nella mattinata, sarà il segnale che indicherà alla popolazione di allontanarsi dalle abitazioni per raggiungere l’area di attesa più vicina. Ieri mattina, la segreteria di coordinamento del progetto, ha incontrato in clinica il responsabile del servizio di prevenzione e protezione Maurizio Gentile, anche consigliere comunale, che si è confrontato con Stefano Filauri, uno dei discenti del Master di II livello dell’Università degli Studi dell’Aquila, ideato dal Centro studi Edimas, che sta svolgendo il tirocinio insieme ad altri 21 colleghi, negli uffici comunali di Avezzano. Filauri è anche responsabile della prevenzione e della comunicazione e gestione delle emergenze della Asl Avezzano-L’Aquila-Sulmona, che ha già dato la propria disponibilità, per il giorno dell’esercitazione, a svolgere all’interno dell’ospedale un esercizio collettivo con cui simulerà un’evacuazione. Con la collaborazione della proprietaria Lucia Di Lorenzo, affiancata dal direttore sanitario Angelo Petroni, anche nella Casa di cura, si lavorerà su uno stato di emergenza.

 

 

 

Continua intanto il tour dell’assessore Renata Silvagni nelle attività produttive della città. Sono già numerosi gli esercenti che hanno affisso la locandina ‘Exercise 2019’ con cui si informano i cittadini su quanto accadrà il 13 gennaio. Con l’incontro all’Istituto comprensivo Collodi Marini si è conclusa anche la fase della consegna dei questionari che testeranno quanto ne sanno di emergenze e rischi gli studenti delle primarie e medie della città. L’appuntamento con le scuole tornerà nella settimana precedente all’esercitazione quando saranno consegnate le brochure con le norme di autoprotezione in caso di terremoto e la piantina con tutte le aree di attesa della città. Saranno regalate ai bambini delle radioline, comprese di pile. Il giorno dell’esercitazione si chiederà ai cittadini di collegarsi alla frequenza 102.5 di Radio Monte Velino, per tenersi in contatto con l’amministrazione comunale.

 

 

 

Il dirigente della Protezione civile comunale, Stefano Di Fabio, ha incontrato anche gli amministratori di condominio per la presentazione del progetto.

 

La disponibilità alla diffusione della comunicazione è stata offerta anche da Louali Oulaid della comunità musulmana e da padre Daniel Mititelu, a capo di quella romena.

 

 

 

Fonte e foto di: Ufficio Stampa Comune di Avezzano

 

 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Francavilla al Mare: altro sequestro di droga e munizioni per la GdF

La Guardia di Finanza ha individuato un 32enne che deteneva sostanze stupefacenti e armamenti ...
Redazione IMN

“Disegna la sporta”, vince la prima B del plesso Borgo Angizia

Il concorso indetto da Tekneko per sensibilizzare i bambini al rispetto dell’ambiente
Redazione IMN

Avezzano, al via i lavori di manutenzione al palazzo comunale

200 mila euro di interventi che rientrano in Masterplan
Redazione IMN