INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Il terremoto fa slittare il rientro a scuola in molti comuni marsicani: predisposte le verifiche tecniche degli edifici

Era tutto pronto per il suono della prima campanella, quando la terra, però, alle 21 e 58, ha sussultato di nuovo, a pochi chilometri da Scurcola Marsicana. Una scossa di magnitudo locale pari a 3.9 ha sconvolto una tranquilla ma piovosa serata marsicana, facendo slittare l’inizio dell’anno scolastico in numerosi comuni marsicani. Scuole chiuse ad Avezzano, Scurcola Marsicana, Tagliacozzo, Civitella Roveto, Capistrello, Morino, Civita D’Antino e Canistro.

Per prima è arrivata l’ordinanza del sindaco di Avezzano Gabriele De Angelis, a cui hanno fatto seguito le comunicazioni da parte di altri primi cittadini marsicani, che hanno optato per posticipare il rientro degli alunni a scuola, al fine di predisporre l’immediata verifica tecnica degli edifici scolastici.

L’ordinanza di chiusura, valida per le scuole di ogni ordine e grado, riguarda, al momento, la sola giornata di domani, lunedì 11 settembre.

 

 

Foto di: Sicur Green Sistem

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. L’Avezzano costretto al pari a Monticelli, 0-0 ‘sfortunato’ al Castel di Lama

Redazione IMN

Incontro per le sorti della Depurazione nel Fucino: «Va verso la soluzione l’annosa vicenda», ecco come

Gioia Chiostri

VIDEO. L’antenna mobile della Wind di Paterno non si sposta: parola al Comitato Anti-Antenna

Gioia Chiostri