INFO MEDIA NEWS
NEWS SLIDE TV Sport

Il Pucetta, dopo la sconfitta nel derby contro l’Angizia Luco, è pronto a rialzarsi

La quattordicesima giornata del campionato di promozione ha visto lo scontro tra due marsicane: Angizia Luco e Pucetta. La partita ha avuto luogo nel comunale di Luco dei Marsi, dove la pioggia caduta nelle ore precedenti, ha reso il campo molto pesante. Il match è stato affidato al direttore di gara Cristian Di Renzo.

 

Il Pucetta, posizionato nelle zone basse della classifica, sapeva di dover affrontare una grande squadra, pericolosa: l’Angizia Luco è infatti terza in classifica e vanta giocatori di spessore, come il cannoniere Margagliotti. La squadra di mister Giannini è entrata in campo grintosa, compatta: disputa infatti un primo tempo positivo, in cui le differenze tecniche delle squadre sembrano inesistenti,  come ammette anche lo stesso Giordani, mister dell’Angizia ed ex tecnico gialloblù, in un’intervista post partita ai microfoni di Info Media Sport.

 

Nel secondo tempo, invece, precipita il Pucetta che non riesce a fronteggiare il nemico: non riesce a difendere la porta e arriva a subire 5 gol dall’avversaria marsicana. Sicuramente le assenze degli infortunati Salvati e Idrofano e degli squalificati Colella e Liberati hanno influito molto sul rendimento della gara. Mister Giannini si ritrova a dover fare i conti con una rosa in cui le assenze pesano: schiera, quindi, in campo una formazione composta da molti fuori quota come Di Silvio, Mattei, Tarola, Di Giovambattista , Barrow, Dell’Unto e Pataccoli.

 

L’arbitro fischia il calcio di inizio alle ore 14 e 30 e qualche minuto dopo arriva il primo gol dell’Angizia: è Margagliotti, su cross di Di Giamberardino dalla destra, che anticipa Pataccoli e Dell’Unto, segnando la rete dell’1 a 0.

 

I gialloblù rispondono con grinta prima con Incerto, imbeccato da Barrow, che ha sul destro l’occasione del pareggio: la palla viene però respinta dalla difesa avversaria.  Un minuto dopo ci prova anche Mattei da fuori area ma il tiro va alto sulla traversa. Al 12’ attacca l’Angizia: Dell’Unto si mostra reattivo su una conclusione di Daniele Di Girolamo. Al 15’ Margaliotti dalla sinistra punta Pataccoli, si accentra e dal vertice dell’area di destro conclude troppo largo sul primo palo. Al 21’ una grandissima occasione arriva sul piede dell’ex Angiziano Di Silvio, il quale sugli sviluppi di un corner si ritrova la palla in coordinazione precaria, ma il suo sinistro finisce alto. Al 32’ Giuseppe Tarola, classe 2000, fa un preciso assist a Barrow , ma il tiro del gambiano in scivolata viene smorzato da Venditti e Ciaprini e la palla termina in angolo.

 

Nel momento migliore per il Pucetta arriva il raddoppio del Luco. Da calcio d’angolo la difesa ospite libera l’area, la palla si impenna e Venditti, correndo spalle alla porta verso il limite dell’area,  indovina il tempo e trova la coordinazione perfetta per una rovesciata fantastica: la palla finisce in rete senza che Dell’Unto possa fare nulla.  I gialloblù non demordono e allo scadere del primo tempo  arriva il gol di Incerto, frutto di un’azione insistita che ha portato il trequartista del Pucetta a battere col destro D’Innocenzo: la rete riapre le speranze per il Pucetta.

 

Nella ripresa l’Angizia Luco torna in campo più determinata e al 14’ trova la rete del 3 a 1, firmata da Briciu che prima trova la deviazione di Dell’Unto, che  con uno scatto di reni compie una parata eccezionale, ma poi riesce ad insaccare il pallone. Il Pucetta cerca di reagire ma lo fa in maniera meno convinta: Incerto trova Mattei in area il quale, anziché scaricare per un compagno dietro o tentare la conclusione, tarda la giocata e finisce col perdere il pallone. Al 78’ Silvestri viene espulso per doppia ammonizione e qui il Pucetta perde ogni speranza, rimanendo in 10. La partita scivola via e sale in cattedra Dell’Unto che salva la porta in due occasioni; bellissima la parata del portiere gialloblù sulla punizione di Margagliotti, con la palla deviata sul palo. La partita si spezzetta con la girandola di sostituzioni e si avvia alla fine. Al 90’, da calcio d’angolo, la palla arriva a centro area dove Zangari dell’Angizia, appena entrato, batte per la quarta volta Dell’Unto. Al quinto minuto di recupero, in contropiede, l’arbitro fischia un calcio il rigore per i padroni di casa: sul dischetto Di Girolamo, che con un tiro sotto la traversa, mette a segno il 5 a 1.

 

Una sconfitta che pesa: il Pucetta non trova la vittoria da sei giornate. Questa gara deve essere un punto di lancio per migliorare e crescere come squadra, una nuova partenza per ottenere in futuro risultati positivi e fare un buon campionato.

 

Fonte e foto di: Ufficio Stampa–ASD Pucetta

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Pista ciclabile ad Avezzano: la posizione di Di Pangrazio sul progetto

Kristin Santucci

Alle ore 17 Consiglio Comunale ad Avezzano

Si discuterà se far tornare in centro il mercato del sabato
Redazione IMN

Premio ‘Benedetto Croce’ 2018: manifestazione unica nel suo genere, ponte per la new generation

Gioia Chiostri