INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Il Pucetta approda allo Stadio dei Marsi

I gialloblu giocheranno contro il Morro D'Oro sabato ad Avezzano

Promozione: il Celano non si ferma più, Pucetta corsaro

Il Pucetta riapre le porte al pubblico. E lo fa nella cornice dello Stadio dei Marsi. È lo stesso club ad annunciare che il match contro il Morro D’Oro, valido per la quindicesima giornata di campionato, si disputerà nell’impianto avezzanese alla presenza dei supporters marsicani (costo del biglietto 5 euro). Il tutto è stato posibbile grazie alla collaborazione con il presidente dell’Avezzano Calcio, Gianni Paris. Fischio d’inizio alle 14.30.

Domenica scorsa il Pucetta, dopo aver sconfitto L’Aquila nello storico derby del Corvi di Canistro, è incappato in una brutta sconfitta in quel di Scoppito contro la non irresistibile Amiternina. Un brusco risveglio per a formazione di Giannini, al sesto ko in 14 giornate di un campionato in cui fatica ancora a trovare la giusta continuità necessaria a strappare un posto nella griglia playoff. Un solo pareggio e 7 vittorie per i marsicani, numeri che delineano un quadro di discontinuità che impedisce il definitivo salto di qualità.

Discorso simile anche per il Celano, che torna da Piano della Lente con un punto buono per la classifica, e con la consapevolezza di aver ritrovato il bomber Marco Mancini, in rete all’ultimo minuto con i teramani e vero e proprio valore aggiunto per mister Dario Celli. Castellani ancora in zona playout, ma con un solo punto di ritardo dalla salvezza. A sorprendere del Celano è soprattutto il reparto offensivo, con ben 25 gol all’attivo. Dati che valgono il quarto miglior attacco del torneo a fronte, però, della quarta peggior difesa con altrettanti gol subiti. Correttivi che dovrà apportare Celli, per una salvezza che sembra tuttavia più che alla portata dell’undici castellano.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Arriva a Pescara il Camper contro la violenza di genere: informare e sensibilizzare

Redazione IMN

Parte la macchina colorata del Centro estivo a Canistro: l’estate tra sport, aria sana e vitalità ritrovata

Gioia Chiostri

Di Pangrazio saluta il 2016 con un pensiero rivolto alla sulmonese scomparsa Fabrizia

Redazione IMN