Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Il miele di Celano vale due gocce d’oro: l’Apicoltura Ciaccia premiata a Castel San Pietro Terme

Un riconoscimento ‘d’oro’ è stato quello ricevuto dal miele dell’Apicoltura Ciaccia di Celano, prodotto sui monti del Sirente. E’ stato, infatti, premiato con 2 Gocce d’Oro, nell’ambito del concorso nazionale ‘Grandi Mieli d’Italia – Tre Gocce d’Oro’, svoltosi a Castel San Pietro Terme, in provincia di Bologna.

L’azienda, nata nel 1979, è stata più volte premiata negli anni ma per la prima volta ottiene ben 2 Gocce d’Oro per il miele di Stregonia (Sideritis Syriaca), che è un miele di montagna prodotto ad oltre 1000 metri sul livello del mare, con molta difficoltà a causa delle variazioni climatiche.

I mieli di montagna rispetto a quelli di pianura contengono il doppio di ‘flavonoidi’ che sono dei composti chimici naturali diffusi in alcune piante con una grande azione antiossidante.

Il concorso bolognese è giunto alla 36° edizione e ha avuto 667 mieli sottoposti ad analisi sensoriale da parte di 58 esperti iscritti all’albo nazionale degli assaggiatori di miele.

Un successo che ripaga la famiglia Ciaccia di tutto l’amore e la dedizione che da sempre vengono resi manifesti  nella produzione del  miele, fiore all’occhiello del territorio della Marsica.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Le due facce dell’Eccellenza marsicana: 3 punti d’oro per il Capistrello, cade ancora il Paterno

Kristin Santucci

Quando un numero (rosa) può salvare la vita: la Marsica corre in aiuto delle donne vittime di violenza

Kristin Santucci

Sulmona, minorenne egiziano fugge dalla Comunità: rintracciato dalla Polfer di Avezzano

Kristin Santucci