INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Il Colonnello Santantonio lascia il Comando Provinciale Carabinieri

Il successore sarà il Colonnello Nicola Mirante

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Nazareno Santantonio, dopo tre anni di intenso e proficuo lavoro, il prossimo 13 settembre lascerà l’incarico per assumere la direzione del Primo Reparto della DIA (Direzione Investigativa Antimafia) di Roma.

L’alto Ufficiale, alla presenza di diversi giornalisti, ha ringraziato il sig. Prefetto di L’Aquila, Dott.ssa Cinzia Torraco, per la sinergia operativa e la sapiente attività di coordinamento svolta che ha consentito di sviluppare un’armonica e lineare collaborazione tra tutti gli attori istituzionali della provincia. Al sig. Procuratore Generale della Corte d’Appello e ai sigg. Procuratori della Repubblica di l’Aquila, Avezzano e Sulmona ed ai rappresentanti delle varie Forze di Polizia ha espresso sentimenti di gratitudine per il lavoro espletato congiuntamente, esaltandone gli eccellenti risultati ottenuti sul piano del controllo del territorio e dell’attività di contrasto alla criminalità di ogni genere, nonché di prevenzione di infiltrazioni mafiose nell’ambito della ricostruzione post-sisma in atto. Attività queste, rese ancor più difficoltose dalla grave pandemia che ha colpito il Paese e che ha visto l’Arma in prima linea su molteplici fronti, a partire dai numerosi servizi finalizzati al rispetto delle norme anti Covid, all’assistenza alla popolazione più anziana ed alle fasce deboli, attraverso il prelevamento e la consegna della pensione a domicilio, sino alle attività di carattere prettamente sanitario connesse al monitoraggio della pandemia, con la realizzazione di quattro Drive Through e la somministrazione di vaccini nelle zone più interne della provincia attraverso le compagini mediche dell’Arma e dell’Esercito.

Il Comandante ha rivolto, inoltre, un saluto al presidente della Provincia ed ai Sindaci del territorio, con i quali in questi tre anni ha instaurato una efficace sinergia interistituzionale, auspicando, per i comuni colpiti dal sisma, una rapida ricostruzione a vantaggio della popolazione, che valorizzi appieno la bellezza di uno straordinario territorio e, soprattutto, del patrimonio artistico della città di L’Aquila.

Ha poi rivolto un deferente saluto alle autorità religiose, Sua Eminenza il Cardinale Giuseppe Petrocchi e i Vescovi delle Diocesi di Avezzano e Sulmona Valva.
Infine, ha espresso parole di elogio e di riconoscenza per tutti i Carabinieri di ogni ordine e grado in servizio nella provincia di L’Aquila, per il loro fattivo contributo e il quotidiano e silenzioso impegno a tutela della collettività.

Al suo successore, Col. Nicola Mirante, il Col. Santantonio ha formulato gli auguri di buon lavoro per il nuovo importante incarico.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Luco dei Marsi: guarito anche il secondo contagiato

Negativi i tamponi effettuati sui lavoratori stranieri arrivati a Luco dei Marsi, per andare a ...
Redazione IMN

Coronavirus: 365 positivi in Abruzzo

4172 tamponi eseguiti, 73 nuovi casi in provincia dell'Aquila. 2 vittime
Redazione IMN

Terremoto 2009: anniversario 5 e 6 aprile, il programma

L’Aquila torna a chiedere la mobilitazione simbolica dell’Italia per non dimenticare
Redazione IMN