INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Il centenario di Villa San Sebastiano festeggiato da sindaco e comunità: un podista e calciatore ante litteram

Annito Pensa, classe 1919, ieri, 4 febbraio, ha compiuto 100 anni, oppure, come ha detto al sindaco Vincenzo Giovagnorio e alla presidente del Consiglio Anna Mastroddi giunti a Villa San Sebastiano per fargli gli auguri, 36.525 giorni e 18 ore! Alle ore 18 del pomeriggio di ieri, infatti, Annito ha spento le candeline attorniato dall’effetto della moglie Florinda e dei parenti. In gioventù è stato podista e ha militato come calciatore nella squadra locale, suonava il flicornino in Mi bemolle e cantava le messe del Perosi nella corale parrocchiale, ma il 4 marzo 1939 dovette partire per la Guerra.

Ha lavorato 5 anni in Argentina come agricoltore e 3 in Germania come falegname, poi ha fatto il muratore e infine è stato magazziniere a Tivoli.

Grande senso dell’umorismo, ha deliziato i presenti con barzellette e storie d’altri tempi. Forse il segreto per arrivare a questo venerando traguardo è la serenità e l’allegria.

Fonte e foto di: Ufficio Stampa Comune di Tagliacozzo

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Capistrello inaugura la Piazza ai Caduti sul Lavoro, storia a braccetto col decoro

Kristin Santucci

Auto abbandonata da più di un anno in via Calascella: i residenti rompono gli indugi e chiamano il sindaco

Gioia Chiostri

Taekwondo, il Centro di Celano in luce all’Olimpic Dream Cup

Ottime prove dei ragazzi del centro celanese
Redazione IMN