INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport

Il Capistrello bracca Castelnuovo e Lanciano

Granata al terzo posto: nel mirino le due corazzate

Eccellenza: Capistrello risorge, stop Angizia

Il Capistrello punta il mirino sulle prime della classe. Con la vittoria nel derby contro il Paterno, i granata di Tonino Torti hanno consolidato il terzo posto solitario, portandosi a meno quattro dalla capolista Castelnuovo e a meno due dalla corazzata Lanciano. Un avvio di campionato che ha premiato i rovetani nonostante i tanti infortuni patiti, tra cui quelli a Lombardo e Salvini. Un exploit, quello del Capistrello, che getta le basi su un mercato estivo importante (con gli arrivi, tra gli altri, di Bisegna e Di Curzio), oltre che su un gioco propositivo e frizzante specie tra le mura amiche, dove De Meis e compagni hanno raccolto 12 punti in 5 partite. Uno score casalingo “macchiato” soltanto dalla debacle contro il Castelnuovo, in una partita fortemente condizionata dagli infortuni e dalla sfortuna (due legni colpiti sullo 0-0) e da un arbitraggio contestatissimo dalla dirigenza.

Domenica prossima, il calendario metterà di fronte ai granata la Virtus Cupello, reduce da tre sconfitte consecutive dopo un buon inizio di campionato. Per la sfida ai vibratiani, Torti conta di recuperare qualche elemento dall’infermeria, proponendo il collaudato 4-3-3, con Franchi e Camara (tornato in gol contro il Paterno dopo più di un mese) a supporto di Di Curzio, che pare non aver ancora ritrovato quella vena realizzativa che lo ha portato, in passato, a vestire anche le maglie di Avezzano e Livorno.

Dopo il match del Comunale contro il Cupello, il Capistrello sarà di scena sul campo dell’ostica Torrese (attualmente al quarto posto a meno tre dai marsicani), prima degli impegni contro Delfino Flacco Porto e Renato Curi Angolana che anticiperanno la grande sfida al Lanciano, in programma domenica 8 dicembre. La lunga attesa è già iniziata.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Clown di Corsia nella Valle Roveto

Il corso organizzato dalla Croce Verde partirà il 10 novembre
Redazione IMN

Cam, il Consiglio di Sorveglianza muove i primi passi e detta la sua linea

Redazione IMN

Debiti al Cam per 13 milioni di euro: un buco nero da salvare, forse, con un concordato preventivo

Redazione IMN