INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Green pass: controlli nel Teramano

Nei luoghi della movida verificati 176 Green Pass in 14 esercizi commerciali

Ieri sera controlli disposti dalla Questura di Teramo di intesa con i Comandi provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Sono state eseguite in forma congiunta specifiche attività di controllo del territorio sul litorale della costa teramana, in particolare sul territorio albense, relative ai luoghi di ritrovo e di intrattenimento della cd. movida giovanile.

Tali controlli, che dispiegano uno sforzo di maggiore intensità e di risorse nella settimana che prelude alla festività di ferragosto, sono stati indirizzati, oltre che alle verifiche circa il rispetto della legislazione amministrativa da parte delle attività commerciali (licenze, autorizzazioni), soprattutto, visto il persistente periodo di emergenza pandemica, alle necessarie verifiche sulla ottemperanza delle misure di contenimento della diffusione del Covid-19, per rafforzare una cornice di tutela della ordine e della sicurezza pubblica; in tale contesto ampio risalto è stato dato al controllo delle cd. Certificazioni verdi (green pass) in possesso degli utenti.

Il predetto servizio, iniziato nelle ore serali di ieri, si è protratto fino a tarda notte, con l’impiego di numerosi equipaggi delle Forze di Polizia oltre ad avvalersi di unità cinofile anti-droga. Sono state controllate in totale 356 persone e 62 veicoli; tra questi sono stati verificati n. 176 GreenPass in 14 esercizi commerciali (tra ristoranti, chalet e bar siti sul lungomare di Alba Adriatica). Le specifiche attività di natura amministrativa hanno consentito di accertare in alcuni di questi locali diverse violazioni della normativa in materia di rilascio di licenze/autorizzazioni per le attività commerciali, tra cui la mancata esposizione SCIA ed assenza della licenza temporanea prevista dall’art. 68 TULPS in relazione alle attività musicali tenute dal vivo nei locali. In virtù del concorso operativo della Polizia Stradale addetta ai controlli per la sicurezza della circolazione sono state elevate anche infrazioni al Codice della Strada nei confronti di automobilisti che transitavano sul lungomare a velocità non commisurata alle condizioni di tempo e di luogo. 0Nel corso dei servizi antidroga, è stato denunciato da personale della Squadra Mobile un cittadino albense per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo eroina.

Costui, all’esito di un controllo in strada, esteso nelle forme di legge anche presso l’abitazione, è stato trovato in possesso di tre grammi di droga, più materiale atto al confezionamento delle dosi ed un bilancino di precisione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Provincia: al via i lavori sulla SP20 “Marruviana”

Sono stati affidati i lavori per la sistemazione della Strada Provinciale n. 20 “Marruviana” che ...
Redazione IMN

Carabinieri: violazioni in 3 esercizi commerciali

In particolare in un noto esercizio commerciale di intrattenimento serale sito in Barete, i ...
Redazione IMN

Uomo morto a Capistrello: trovato riverso a terra nel centro del paese

Gioia Chiostri