INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

Giulianova, concorso fotografico ‘Luoghi d’arte d’Italia’: vince il riflesso del Duomo di Milano

Grande successo di pubblico per la serata conclusiva del quarto concorso fotografico ‘Luoghi d’arte d’Italia’ organizzato dal Comitato di Quartiere Annunziata e l’associazione culturale Demos, col patrocinio del Comune di Giulianova.

La serata è stata presentata dal delegato del comitato Francesco Negro, in arte Francis Black, che ha descritto tutte le foto. La giuria di tre esperti, composta dal professor Umberto Palestini, direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Urbino, dalla dottoressa Elisabetta Volpi, cosmetologa scientifico e critico d’arte, e dal dottor Bruno Tarallo, pittore e regista, ha decretato i tre vincitori del concorso: il primo premio è andato a Raffaele De Blasis, con lo scatto dal titolo ‘Duomo di Milano – riflesso’, secondo posto Alessandro Mammonati con ‘Musei Vaticani – Scala elicoidale’, ultimo gradino del podio per Enrico Chiappini con ‘Siena – opera del duomo’.

Ci sono stati anche dei premio speciali: a Luigi Poliandri, di 6 anni, come fotografo più giovane del concorso; due premi fedeltà per Katiuscia Beccaceci e Flaviano Poliandri; menzione speciali ad Elisabetta Romano Gargarella (‘Venezia rosso creativo notturno’) e Claudio Nanni (‘Riflessi’) e per aver reso omaggio alla terra d’Abruzzo a Fausta Olivieri (‘Chiesa di San Francesco a Città Sant’Angelo’). Tutte le foto esposte verranno distribuite agli sponsor che hanno aderito all’iniziativa e seguirà la pubblicazione delle foto sul sito ufficiale del Comune di Giulianova e della Consulta al Turismo.

Fonte: Asipress

Foto di: Queexo.com

Altre notizie che potrebbero interessarti

Paterno-Martinsicuro: la finale a Ortona

Alice Pagliaroli

Tasse terremoto 2009, vertice per evitare la restituzione

Marsilio si appella al governo per evitare la restituzione di 75 milioni di tasse sospese dopo il ...
Redazione IMN

Sognare di rendere eterni i cari che non ci sono più: con la musica si può, stasera le luci accese di Denis e Federica

Gioia Chiostri