INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

GDF Pescara: scoperti 53 operai in nero e 14 irregolari

Il 40% degli esercizi commerciali controllati hanno presentato irregolarità

La Guardia di Finanza di Pescara ha controllato attività ed esercizi commerciali al fine di contrastare il lavoro nero e irregolare portando alla luce 67 casi.
Si tratta di 53 lavoratori totalmente in nero (di cui 50 tra italiani e comunitari e 3 extracomunitari) e 14 irregolari, cioè trovati sul posto di lavoro con contratti che non prevedevano quell’orario prolungato.
In totale, nel corso dell’estate, sono stati 100 gli esercizi commerciali controllati e in questi il 40% ha presentato violazioni tra lavoro nero e irregolare.
Nei soli confronti di una pizzeria del pescarese sono stati trovati 7 dipendenti in nero. In un solo intervento, presso un noto stabilimento della costiera pescarese, sono stati individuati ben 5 lavoratori irregolari, risultati all’opera ben oltre il termine fissato dal contratto.
Per 17 imprese è stata avviata la procedura di irrogazione della cosiddetta “maxi-sanzione”, che va da un minimo di 1.800 euro ad un massimo di 10.800 euro.
Per 6 attività è stata proposta al competente Ispettorato Territoriale del Lavoro anche l’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività per aver impiegato manodopera irregolare.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Lettera con proiettile indirizzata alla Prefettura di Chieti

Gioia Chiostri

Finti matrimoni per permesso soggiorno, arrestato 45enne

I fatti risalgono al 2013, matrimoni in cambio di 2 mila euro
Redazione IMN

Karate Doschi, Alessia Novelli è di bronzo al Campionato Italiano

Redazione IMN