INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Furti nelle abitazioni del quartiere di San Giacomo: finiscono in carcere i 2 autori

Ieri mattina il giudice per le indagini preliminari di L’Aquila Guendalina Buccella ha convalidato il fermo di K.N. e V.P., i due cittadini albanesi di 29 e 34 anni fermati l’altra notte dai Carabinieri nel quartiere San Giacomo, e ne ha disposto la custodia cautelare in carcere. I militari hanno trovato nell’abitazione dei due stranieri, utilizzata come covo, numerosa refurtiva proveniente dai furti avvenuti nelle ultime settimane nella zona di San Giacomo.

Finora i beni restituiti sono stati ricondotti a ben sei differenti abitazioni visitate dai ladri. Il pubblico ministero Simonetta Ciccarelli ha formulato nei confronti di entrambi gli indagati un’imputazione per ricettazione e per K.N. anche di porto abusivo di armi, in quanto sorpreso dai militari mentre era in possesso di un coltello con una lama di circa 20 cm.

Il giudice ha riconosciuto che per entrambi ci sia un fondato pericolo di fuga, non avendo una dimora stabile in Italia ed essendo irregolari sul nostro territorio. Il magistrato, trattandosi di fatti gravi e riconoscendo un’elevata probabilità che possano commettere altri reati, ha disposto per entrambi gli indagati la misura cautelare in carcere.

I due albanesi, custoditi da due giorni nella caserma dei carabinieri, si trovano ora nella casa circondariale delle Costarelle.

Fonte: Asipress 

Foto di: Sanremonews.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Orso avvistato a Lecce nei Marsi, intanto il sindaco emette l’ordinanza: state a 100 metri dall’animale

Maurizio Di Cintio

L’Aquila e Provincia sotto controllo dell’Arma: sequestrata refurtiva per un valore di oltre 20 mila euro

Redazione IMN

Teramo, blitz anti-prostituzione delle autorità sulla Bonifica del Tronto

Redazione IMN