INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Furti agli anziani: sgominata banda a Pescara, 4 arresti

Sgominata dalla polizia di Pescara una banda specializzata in furti ai danni di persone anziane. In manette sono finiti quattro giovani rumeni (due donne e due uomini) senza fissa dimora. I quattro sono stati rintracciati dalla squadra Mobile del capoluogo adriatico a Pineto (Teramo), dove, tramite agenzia immobiliare, avevano affittato due appartamenti.

In particolare, sono accusati di aver rubato un orologio Rolex a un 73 enne pescarese. L’episodio è accaduto lo scorso 9 maggio a Pescara, quando il 73enne, nel fare rientro a casa, nei pressi della strada parco, è stato avvicinato da due ragazze che, dopo averlo distratto chiedendogli informazioni, gli hanno strappato dal polso l’orologio Rolex, modello Submariner, del valore di circa 5.000 euro, allontanandosi precipitosamente.

Grazie alla immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza presenti in zona, gli investigatori hanno individuato le autrici ed i due complici, rimasti nel corso del furto a bordo di un’autovettura Alfa Romeo 156 di colore grigio, formalmente di proprietà di un prestanome di origini siciliane, intestatario di quasi 150 veicoli. Gli accertamenti hanno permesso di appurare che la vettura era stata controllata, all’inizio del mese, a Firenze, con a bordo i quattro arrestati e che su quella stessa auto aveva viaggiato un’altra giovane romena, denunciata nei giorni scorsi a Mantova, sempre per un tentativo di furto di orologio ai danni di un anziano.

La comparazione delle foto dei ladri con le immagini dei circuiti di videosorveglianza, ha poi consentito di accertare che i quattro sono i responsabili del colpo messo a segno il 9 maggio a Pescara. Le due donne, inoltre, sono state riconosciute dalla vittima e da un testimone. Venerdì scorso, i poliziotti della Squadra Mobile pescarese, con l’ausilio dei colleghi della Questura di Teramo, hanno raggiunto il nascondiglio abruzzese dei quattro e li hanno arrestati. All’interno c’erano anche altri due connazionali, tutti in procinto di lasciare l’alloggio per recarsi in Spagna, dove secondo gli accertamenti, il gruppo avrebbe una residenza più o meno stabile.

Al termine delle formalità di rito i componenti della banda sono stati rinchiusi in carcere a Teramo. Sono in corso approfondimenti investigativi su eventuali altri furti che il gruppo di criminali, estremamente mobile sul territorio nazionale, potrebbe aver commesso in altre località.

 

Fonte: AGI

Foto di: Libera Novara

Altre notizie che potrebbero interessarti

Euroservizi: De Crescentiis chiede incontro a D’Alfonso

Redazione IMN

Pescara, sgomberato e bonificato il sottopasso ferroviario vicino la stazione centrale

Redazione IMN

VIDEO. 12esimo Trail dei 100 pozzi a Trasacco: l’estate meravigliosamente in salita dei podisti d’Abruzzo

Gioia Chiostri