INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Forestale Abruzzo e Molise, sanzioni per 2,5 mln

Eseguiti 76.737 controlli, in azione 'Parco', Nipaaf e Cites

Per i Carabinieri Forestali di Abruzzo e Molise il 2020 si è concluso con un bilancio più che soddisfacente in termini di prevenzione, contrasto e repressione delle azioni in danno di natura e ambiente.

Attraverso le Stazioni Carabinieri Forestali e “Parco” nonché con i Nuclei Investigativi di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale presenti in ogni provincia e con i Nuclei Cites di Campobasso e Pescara si sono svolte attività di vigilanza e controllo.

Sono 76.737 i controlli effettuati, 888 le persone denunciate e tre gli arresti.

Eseguiti 201 sequestri e contestati 2939 illeciti amministrativi.

Tra i servizi di prevenzione e contrasto incendi boschivi 1.175 controlli, 120 sanzioni amministrative per circa 23.000 euro, 18 incendiari denunciati, 10 in Abruzzo e 8 in Molise.

La maggior parte degli incendi è di natura colposa e riconducibile a pratiche agricole e agronomiche.

Importanti risultati nel contrasto delle pratiche di abbandono rifiuti, controlli a discariche abusive e traffici organizzati: 255 azioni illecite – 131 in Abruzzo e 124 in Molise – 11.058 controlli (6234 in Abruzzo e 4824 in Molise), sanzioni elevate per circa un milione di euro.

Sul fronte tutela del benessere animale e contrasto del traffico di specie protette il Nucleo Cc Cites di Pescara ha denunciato 20 soggetti per reati dalla detenzione e commercializzazione illecita di ‘specimens’ tutelati dalla Convenzione di Washington alle truffe online nella vendita di animali, dai reati di maltrattamento a quelli legati al mondo venatorio.

In tema di tutela della qualità dei corsi d’acqua, grazie alla convenzione stipulata tra Carabinieri della specialità Forestale e la Regione Abruzzo, vengono effettuati prelievi mensili di campioni di acque dei fiumi maggiormente inquinati che poi vengono analizzate dall’Arta Abruzzo: 1016 controlli, in alcuni casi è stato possibile risalire alle cause dell’inquinamento perlopiù dovute a scarichi abusivi sui fiumi.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Giovedì grasso in Pediatria per gli Alpini del Nono

Gruppo Ana del Nono in visita al pronto soccorso pediatrico dell'Aquila. Hanno consegnato giochi da ...
Redazione IMN

Avezzano, il 30 scade l’iscrizione all’albo scrutatori

Il modulo è scaricabile dal portale del comune di Avezzano
Redazione IMN

Non c’è più Filomena Iadanza, mamma di Antonio e Corrado Oddi

Alice Pagliaroli