INFO MEDIA NEWS
NEWS Sport

Fino al Santuario della Trinità, sulla scia di una promessa fatta al cielo: Gruppo MTB di Trasacco verso la vetta

La fede, come si suol dire, non ha numeri o dati alla mano, ma solo facce e volti appassionati allo specchio, come gli sguardi dei 15 ciclisti di Trasacco, facenti parte del Gruppo MTB locale, che questa mattina presto, in una densa atmosfera estiva, hanno deciso di abbandonare sul tavolo del salotto di casa le chiavi della macchina per uscire a prendere dell’aria buona, fino al Santuario della Santissima Trinità.

Una tradizione, questa, ancora valida per moltissime anime della Marsica e non solo. Da Trasacco, quindi, sulle ali della fede, i 15 pellegrini sulle due ruote si sono diretti verso una meta che ha mille significati racchiusi all’interno del suo nome. Come se fosse una specie di tappa solida, in quel lungo viaggio che è la vita. Una meta che, anche se trascorrono gli anni e con essi i giorni e i secondi, mai scompare davvero nel nulla, perché scolpita non solo nella pietra del territorio reale che rappresenta, ma anche in quella del territorio ideale che evoca. Il Santuario della Santissima Trinità è un tributo umano innalzato alla Preghiera e situato nel territorio del Comune di Vallepietra, posto al confine tra Lazio e Abruzzo, in un territorio montano a quota 1337 metri sul livello del mare.

IMG_8267Varie tappe si snoderanno nella giornata di oggi ed in quella di domani, con le temperature di fuori che rispecchieranno quelle della frenesia di dentro. I 15 ciclisti correranno fino a raggiungere la meta prestabilita, in alto, per poi ridiscendere verso il basso, con un’esperienza maturata nel cuore, diversa e differente.

Alle ore 8 e 30 di questo primo mattino, il Gruppo MTB di Trasacco è partito dal paese marsicano raggiungendo dapprima il valico del Monte Salviano. L’arrivo per questa sera è previsto a Campo Rotondo, con pernotto e cena. La biciclettata pellegrina, poi, riprenderà nella giornata di domani, domenica 11 giugno, con l’arrivo, in gruppo, al Santuario, quasi allo sbocciare dell’alba. Seguirà una visita al luogo di culto, come di rito.

Il ritorno, invece, è fissato, da tabella di marcia, per le ore 18 circa, con arrivo a Trasacco, assieme a tutti gli altri fedeli che sono, invece, partiti alla volta del Santuario nella giornata di venerdì scorso, a piedi. Una gremita folla, come da tradizione, attenderà il ritorno a casa dei pellegrini del 2017. Si tratta, ovviamente, di un rituale molto sentito nel paese trasaccano.

18952628_10207612773632151_3778652037126192073_nIl santuario è un piccolo luogo di culto della Chiesa cattolica, dedicato alla Trinità, appunto, verso cui, annualmente, una folla attenta e variopinta di fedeli, si mette in marcia per dare respiro ad uno dei più devoti pellegrinaggi di sempre, percepito nell’anima sia da giovani che da meno giovani. A piedi si sale e a piedi si scende, andando a sconfinare, in questa passeggiata di tre giorni, almeno, di tempo circa, fra i dirupi del monte Tagliata del gruppo dell’Autore. Le ‘Compagnie della SS. Trinità’ svolgono questo sport a metà strada fra il benessere fisico e psichico da tempi lontani oramai: una sorta di viaggio della speranza verso un voto di fede comune ed accomunante. E la fatica diviene quasi il simbolo di una riconciliazione con l’Alto. Gli ostacoli ed i disagi, infatti, che si incontrano e che si frappongono durante il viaggio a piedi (o in sella ad una bici, in questo caso), diventano, se affrontati, una specie di maniera concreta e percettibile di recuperare quel legame, a tratti inscindibile, che anima le ambizioni di miglioramento personale e le fantasie di pace e di tranquillità in comunione con Dio. Come questa distesa immensa di biciclette che si scorge nella foto riportata dal nostro giornale, in cui i sorrisi sul volto sono identici a quelli ben nascosti nel cuore.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Sulmona, minorenne egiziano fugge dalla Comunità: rintracciato dalla Polfer di Avezzano

Kristin Santucci

Il Mito Newtrolls a Cappelle dei Marsi

Domenica 14 luglio appuntamento con la musica d’autore
Redazione IMN

Morino, fermata auto rubata dai Carabinieri: caos per un tentativo di furto a Civita D’Antino

Maurizio Di Cintio