INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Fattoria didattica in fiamme, parte la solidarietà

Le fiamme di ieri hanno distrutto la fattoria, parte dell’Associazione Onlus Il Sorriso di Cristian che da anni sostiene bambini e persone diversamente abili.

Ieri sera la Protezione Civile di Civitella Roveto è stata chiamata ad intervenire su un incendio che è divampato in una fattoria didattica, uccidendo molti animali. Insieme alla Protezione Civile sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco.

La fattoria didattica era parte dell’Associazione Il Sorriso di Cristian, una Onlus nata in memoria di Cristian Persia, scomparso nel 96 per una grave forma di distrofia muscolare.

Nel 2013, Raffaella Persia, sorella di Cristian, crea l’Associazione con l’idea di sostenere le persone diversamente abili, creando attività e alleggerendo la fatica dei parenti.

Un impegno speciale che non si limita alla disabilità. Infatti, fin dall’inizio l’Onlus si occupa della raccolta di abiti, giochi e tutto ciò che può essere utile ai bambini, per far si che nessun bambino e famiglia bisognosa rimanga senza i beni essenziali.

Raffaella Persia ha commentato l’accaduto: “E’ stata fondamentale la tempestività dei soccorsi, probabilmente chiamati da qualche passante, che sono arrivati subito per spegnere le fiamme. Purtroppo la fattoria era tutta di legno, e data anche la presenza di balle di fieno, il fuoco deve essere divampato in fretta. Purtroppo abbiamo perso gli animali nell’incendio, in tutto 20 conigli e una decina di galline, ma due sono sopravvissute”.

“Vorrei sottolineare – continua- come da un evento negativo si possa scoprire tanta solidarietà”.

Dopo la notizia dell’incendio, molti sono stati i messaggi di vicinanza e le proposte di aiuto. Il vicesindaco di Civitella Roveto, Pierluigi Oddi, è stato tra i primi ad essere avvertito dell’incendio e a proporsi per sostenere l’Associazione.

L’Onlus si era prodigata molto a sostegno delle famiglie del territorio anche durante il coronavirus, con la spesa solidale.

“Bellissimo vedere così tanta vicinanza e sostegno, soprattutto in questo periodo di difficoltà, così tante persone vogliono dare il loro aiuto per ricostruire. Nei nostri progetti c’era anche un orto botanico, con una casetta di piante aromatiche che diventi un’aula interattiva, tutto si è fermato per il covid, ma è bellissimo vedere come la comunità fa vedere la propria vicinanza, fa bene al cuore”.

“Grazie a tutto il paese- conclude Raffaella Persia- al vicesindaco Pierlugi Oddi e a Lorena Villa che si sono mobilitati per organizzare un evento a breve e faranno una raccolta fondi per aiutarci”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Calcio abruzzese: ecco le società in attesa di verdetti

Dalla Serie D alla Prima Categoria con il fiato sospeso per le decisioni della Federcalcio
Redazione IMN

Ricostruzione, grido d’allarme dall’Aniem L’Aquila: «Uffici bloccati, così le imprese falliscono»

Redazione IMN

VIDEO. L’11 e il 12 dicembre l’anima rock di Patti Smith ad Avezzano: star del Concerto di Natale

Kristin Santucci