INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Facevano il bagno nei fiumi protetti deturpando l’habitat, erogate 68 multe esemplari

Nell’ambito dei controlli delle risorse idriche e della fauna minore nei fiumi e nei torrenti di montagna, i militari del Reparto Parco della Majella di Guardiagrele e del Gruppo Carabinieri Forestale di Pescara, nella giornata di ieri, hanno irrogato sanzioni a 68 persone per deterioramento degli habitat naturali delle Gole dell’Orta a Bolognano e del Torrente Cusano, tra i Comuni di Roccamorice ed Abbateggio, in provincia di Pescara, tutelati a livello regionale, nazionale ed europeo.

Alcune persone transitavano in mezzo alle acque o, complici le alte temperature, facevano il bagno (talora anche con cani portati al seguito, oltretutto senza guinzaglio) nelle acque del Fiume Orta, nelle omonime Gole nei pressi della Cisterna di Bolognano, disturbando e deteriorando l’habitat di importanti specie di acqua dolce, in zona di “Riserva Integrale” del Parco Nazionale della Majella, tutelata anche dalla normativa sugli habitat dell’Unione Europea. Altre sanzioni sono state elevate nelle Gole del Torrente Cusano, al confine tra i comuni di Roccamorice ed Abbateggio, sempre in provincia di Pescara, dai militari del Gruppo Carabinieri Forestali, in collaborazione con il Reparto Carabinieri Biodiversità di Pescara, ai sensi della Legge Regionale n. 50/1993 sulla tutela della fauna cosiddetta minore, che vieta ogni attività che possa provocare “disturbo, distruzione o deterioramento degli ambienti di vita, di riproduzione o di frequentazione” delle specie di acqua dolce, tra le quali il gambero e il granchio di fiume e moltissimi Anfibi, dei quali è nota la presenza negli ecosistemi acquatici del Fiume Orta e delle Gole di Cusano. Gli illeciti contestati dai Carabinieri Forestali potranno essere risolti con il pagamento (in misura ridotta) della prevista sanzione amministrativa di 300 euro a favore della Regione Abruzzo.

 

Fonte ASIpress

Foto di https://www.camptramontina.com

Altre notizie che potrebbero interessarti

«Su LFoundry è sceso un silenzio di tomba», Fiom Cgil torna all’attacco viste le ‘sabbie immobili’ della situazione

Redazione IMN

Capistrello: entusiasmo alle stelle per il primo weekend dell’Abruzzo Open Day Summer

Redazione IMN

Giallo Valle Roveto: ancora nessuna traccia di Giuseppe De Blasis

L'uomo ha fatto perdere le proprie tracce dallo scorso 29 marzo
Redazione IMN