INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Fabbrica della droga a Collarmele, arrestato 62enne

I Carabinieri della Compagnia di Avezzano, continuano ad attuare uno specifico monitoraggio per prevenire e contrastare efficacemente lo spaccio di sostanze stupefacenti. Uno di questi controlli ha portato all’arresto di un cittadino italiano, finito in manette per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: si tratta di Claudio Valenziano, 62enne, tratto in arresto dai militari della Stazione Carabinieri di Collarmele e già finito nei guai a giugno del 2015 per fatti analoghi.

Ieri pomeriggio, nell’ambito di uno specifico e mirato servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, i militari di Collarmele procedevano al controllo dell’uomo nel centro del paese e lo sottoponevano a perquisizione domiciliare. Appena entrati in casa i Carabinieri hanno avvertito un deciso odore di marijuana. Occultati in alcuni barattoli di vetro venivano rinvenuti complessivi 99 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana, 5 grammi di semi di marijuana, e addirittura 2 drug room artigianali composte da un telo di plastica di colore nero e grigio ed intelaiatura in alluminio, munite di impianto di areazione e filtri nonché lampada per il riscaldamento completa di trasformatore, e termometro, contenenti 7 piante di marijuana e ulteriori 3 piante in essiccazione per un peso di 120 grammi. Oltre alla sostanza stupefacente veniva rinvenuto materiale idoneo al confezionamento e due bilancini di precisione.

L’uomo, dichiarato in stato d’arresto, è stato tradotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano.

 

 

Fonte Carabinieri Compagnia di Avezzano

Foto di TargatoCN

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Paterno, salta la partita di Coppa Italia con l’Alba Adriatica

Alice Pagliaroli

Incendio clinica Pescara, Ministro Grillo: «Faremo chiarezza»

Il Ministro della Salute vuole chiarezza sulle cause del rogo
Redazione IMN

VIDEO. Appalti impianti sciistici nella Marsica, indagato l’assessore regionale Di Matteo

Gioia Chiostri