INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Evasi Pescara, “grazie a collaborazione della gente”

I due rumeni evasi sono stati trasferiti a Vasto

È durata meno di dieci ore la fuga dei due detenunti evasi ieri alle 9 dalla casa circondariale ‘San Donato’ di Pescara e presi dalla Polizia ieri sera nello stesso quartiere. Dopo l’allarme, hanno spiegato questa mattina il vicario del Questore Alessandra Bucci, il vice questore e dirigente della Squadra Mobile di Pescara Dante Cosentino e il commissario capo Davide Zaccone della Squadra Volante, “l’operazione è stata agevolata dalla preziosa collaborazione” dei cittadini.

Una volta avuta l’autorizzazione a divulgare le foto dei due, infatti, la “maggiore comunicazione ha facilitato il nostro lavoro”. Arrivata una segnalazione al 113, è scattato l’avvicinamento delle Volanti e delle auto civetta della Mobile alla zona dove i due sono stati visti.

Dopo pochi minuti, circondata l’area, un breve inseguimento e poi la cattura dei due giovani, che si erano nascosti in un canneto, proprio mentre stavano per scavalcare l’area della ferrovia dove sarebbe stato difficile poi rintracciarli.

I due, romeni di 23 e 26 anni, erano in carcere per due rapine compiute a Roma negli anni scorsi. Erano rinchiusi al San Donato di Pescara uno da ottobre 2020, l’altro dal luglio scorso. Le indagini sono state coordinate dal Pm della Procura di Pescara Gabriella De Lucia. I due giovani sono stati trasferiti nel carcere di Vasto (Chieti).

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. L’Avezzano alza la testa: a Fabriano per vincere e archiviare il passato

Alice Pagliaroli

Centrodestra: “Insieme per un’alternativa credibile a Di Pangrazio”

FdI, Lega e FI uniti: "Faremo opposizione senza sconti"
Redazione IMN

Stabilito il calendario della sessione di Bilancio 2016

Redazione IMN