INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Estate pescarese, scoppia la polemica sugli orari dei locali

Per il sindaco Masci: "Gli orari della Movida sono equilibrati". Bar, ristoranti e locali da domani, lunedì, e fino al 7 di luglio tutti i venerdì e i sabati chiuderanno all'1 e 30. Gli altri giorni a mezzanotte e mezza.

Domani scatterà per tutta la Regione Abruzzo la zona bianca e, quindi, cadrà in tutti i Comuni di mare e montagna il limite legato al coprifuoco.

Alla vigilia dell’area bianca, però, a Pescara, così come riporta anche l’Ansa, torna a far discutere la questione legata agli orari di chiusura di ristoranti, bar e locali. Lunedì il sindaco, Carlo Masci, firmerà un’ordinanza che prevede, dal 7 giugno al 7 luglio, la chiusura delle attività a mezzanotte e mezza dalla domenica al giovedì e all’1.30 il venerdì e il sabato, in tutta la città, dal centro al lungomare.

“Equilibrio e sintesi di buon senso”, afferma il primo cittadino. Ma contro gli orari insorge Confartigianato, che parla di “un nuovo e assurdo coprifuoco cittadino” e di una “scelta folle.

“C’è stata una discussione in cui abbiamo considerato gli aspetti amministrativi, sociali ed economici – dice il sindaco Masci – Per luglio e agosto lasciamo una porta aperta anche per verificare comportamenti e rispetto delle regole”.

Il primo cittadino sottolinea inoltre che “non è escluso che ci sia un ordine del giorno da approvare in Consiglio comunale” con l’obiettivo di dare “certezza all’impianto dell’ordinanza”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ortona si tinge di sangue: duplice femminicidio, fermato un 60enne

Redazione IMN

Controlli sulla riviera pescarese, 53 sanzioni

Controllate 471 persone e 16 esercizi commerciali, chiusura provvisoria per due attività ...
Redazione IMN

Si chiude la saga Santa Croce: alla Norda la concessione della sorgente

Alice Pagliaroli