INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

‘Eppure soffia’ il vento della Roma musicale negli anni di piombo ad Avezzano: venerdì lo spettacolo

locViolenza, lotta armata e terrorismo, furono queste le caratteristiche che impregnarono l’atmosfera grigia degli anni ’70 e ’80 del Novecento, passati alla storia come i celeberrimi anni di piombo. Anni che si ricostruiranno, attraverso la musica che, pure in un ‘pesante’ contesto, si continuava a suonare e cantare, in occasione della rappresentazione in programma venerdì 14 luglio ad Avezzano, per quello che sarà un vero e proprio tuffo nel passato. Si terrà, alle ore 21  e 30, presso il Centro Studi Culturali in via Cavalieri di Vittorio Veneto, lo spettacolo, con ingresso libero, dal titolo ‘Eppure soffia Volume 2 – La poesia nella musica italiana’, a cura dell’autore Federico Del Monaco.

«Sarà un evento che tra musica e poesia trasporterà gli spettatori nella città eterna, all’epoca degli anni di piombo», spiega Del Monaco alla Redazione di Info Media News. Uno spettacolo che legherà, come attraverso un invisibile filo, cuori e orecchie dei fruitori di musica dell’oggi a quelli di ieri, uomini nostalgici di una poesia mai dimenticata e di versi incisi nell’animo.

«Lo spettacolo musicale, patrocinato dal Comune di Avezzano, vedrà la partecipazione di Giuseppe Ippoliti, Francesca Palumbo, Alessandro Scafati e Matteo Garofalo. Ci saranno inoltre la voce di Alessandra Stornelli, Francesco Di Cicco, Lorenzo Lanciotti, Max Lisciani e Carlo Alberto Ippoliti», timbri e note musicali, i loro, che arricchiranno la ricetta presentata dai protagonisti della storia che prenderà vita venerdì.

Racconti di cantautori che hanno fatto la storia della musica e che hanno intonato i loro pensieri e le loro fantasie anche negli anni di piombo: «A Roma, in quel tempo, si mossero molti cantautori famosi, che venerdì noi porteremo sul nostro palcoscenico, assieme ai testi che hanno lasciato alla gente e all’arte della musica. Canzoni e monologhi si alterneranno per dar vita ad una storia, spesso sì raccontata, ma poco mediante l’armonia della musica che l’ha accompagnata».

 

 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

L’Università Pegaso approda ad Avezzano con un E-Learning Center Point

Redazione IMN

Ospedale di Sulmona: trasferimento degli ambulatori causa inagibilità vecchia struttura

Redazione IMN

Conapi L’Aquila, battezzato il ‘Portale telematico del lavoro’

Redazione IMN