INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Emergenza criminalità, Celano dice basta: ieri il meeting cittadino

Stop alla delinquenza. Protagonista di numerosi e recenti scenari nemici è stata proprio la città di Celano; bersaglio, quest’ultima, non nuovo nel mirino dei malviventi. Sono stati, infatti, abbondanti gli episodi di micro-criminalità che hanno portato il Comune marsicano a munirsi di programmi ed attività finalizzate all’arresto di questi atti.

Proprio ieri sera, lunedì 20 febbraio, si è tenuta una riunione, presso l’Auditorium della città, volta a discutere, assieme ai cittadini, sulla recente ondata di criminalità. Guido Villa è il fondatore del Comitato ‘Celano città sicura’, il quale operato, espressione della vox populi a seguito della sovrabbondanza dei furti, è in parallelo all’attività dell’Amministrazione comunale. «Sono state circa 100 le presenze che ieri sera, alle ore 21, sono state contate nella riunione che ha visto riunire i cittadini celanesi, le Forze dell’Ordine e i Vigili del Fuoco. L’assessore Ezio Ciciotti, inoltre – afferma Guido Villa durante un’intervista della Redazione di InfoMediaNews.it – in veste di cittadino, è intervenuto nella discussione anche a nome dell’Amministrazione Comunale».

Una comunità, quella di Celano, che è stata toccata profondamente dalla delinquenza. Il primo cittadino, Settimio Santilli, infatti, è stato vittima di uno dei più recenti atti di ruberia e di minaccia della tranquillità casalinga. Il sindaco, di tutta risposta, ha affermato: «Voglio che i Vigili siano in strada 24 ore su 24». E’ iniziato ufficialmente, ieri 20 febbraio, il servizio di sorveglianza notturna della città di Celano con la collaborazione tra Carabinieri e Polizia Locale.

Un primo passo, questo, che contribuisce ad arricchire una serie di misure anti-criminalità condivise dai cittadini. «La città è già in azione. – continua Guido Villa – Tutti gli enti stanno, infatti, mettendo in atto delle attività utili per frenare la criminalità. Gli interventi più importanti riguardano il potenziamento delle telecamere in funzione nelle zone sia centrali che periferiche di Celano e l’installazione di numerosi lampioni laddove i malviventi agiscono con più tranquillità, ovvero, nei quartieri più isolati e al buio».

La preoccupazione dei cittadini non è poca e, infatti, non sono state altrettanto poche le domande, i consigli e le richieste che hanno avanzato al Comitato durante il meeting. «C’è stata una buona partecipazione da parte degli abitanti, i quali, sono intervenuti per domandare maggiormente quali fossero i comportamenti più adeguati da adottare in caso di furto. Il Comitato ‘Celano città sicura’ – conclude Guido Villa – si riunirà e, in sinergia con degli avvocati, cercherà di trovare delle risposte esaustive da riproporre. Sono nati, inoltre, dei gruppi cittadini social attraverso i quali tutti gli abitanti di Celano rimangono aggiornati tra loro 24 ore su 24 e attraverso cui possono segnalare qualsiasi tipo di movimento sospetto in città».

Cooperazione è la parola d’ordine. Insieme si può, di fatti, costruire un alto muro che riesca ad ostacolare questo vento dai tratti scortesi che sta sporcando il nome della città di Celano, da sempre avvolta da un’aria cristallina ed onesta.

Foto di: il Centro

Altre notizie che potrebbero interessarti

Le Vibrazioni, Filippo Graziani, Giuseppe Zeno, Francesca Reggiani ed Edoardo Leo: ecco la coda (di lusso) di ‘Abruzzo dal vivo’

Gioia Chiostri

Terzo appuntamento con la musica ‘CLASShicA’: concerto a quattro mani al Castello Orsini

Kristin Santucci

Castronovo diventa ‘Il Borgo di Natale’ per un giorno: gastronomia, musica e tradizioni nel menù dell’8 dicembre

Kristin Santucci